Torta Margherita

La Torta Margherita è un classico dolce delle feste, che veniva preparato un po’ in tutto il nord e centro Italia. Originariamente era una torta molto povera, a base di farina, fecola, zucchero e uova: niente burro, niente olio, niente lievito. In pratica si trattava né più né meno di un pan di Spagna, cosparso di zucchero a velo in superficie: un dolce leggero e asciutto, ideale per la colazione, oppure accompagnato ad un vino dolce. Attualmente le ricette della torta margherita prevedono l’aggiunta di burro o olio e lievito chimico. I grassi aggiunti rendono l’impasto più appetibile, mentre il lievito dà una grossa mano nella lievitazione, consentendo di operare con molta più leggerezza durante la fase di sbattimento degli albumi e quando si incorporano le farine. Il risultato è un dolce morbido e delicato, che potete gustare da solo o adoperare come base per altre preparazioni, sostituendo il Pan di Spagna.

 

 

Torta Margherita tradizionale

Ingredienti

per 12 porzioni

  • 250 gr fecola di mais
  • 350 gr zucchero
  • 8 uova

  • Separate albumi dai tuorli e montate a neve fermissima gli albumi.
  • Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a che il colore non passa dall’arancio al giallo, quindi unire la fecola, mescolate bene ed infine unite gli albumi delicatamente, per non farli smontare.
  • Versate il composto in una tortiera imburrata e spolverata di pangrattato e infornate a 190° in forno già caldo.
  • Dopo 20 minuti abbassate la temperatura a 170° e cuocete per altri 20 minuti.
  • Se la torta tende a scurire troppo, abbassate a 160°.
  • A cottura ultimata, lasciate la torta nel forno semiaperto finchè non sarà completamente fredda.
  • Servite dopo aver cosparso di zucchero a velo.

 

Torta Margherita moderna

Ingredienti

per 12 porzioni

  • 200 gr zucchero
  • 3 uova
  • 6 tuorli
  • 100 gr farina 00
  • 100 gr fecola di patate
  • 60 gr burro
  • la punta di un cucchiaino di vaniglia in polvere
  • buccia grattugiata di 1 limone non trattato
  • 1 pizzico sale

  • Separate albumi dai tuorli e montate a neve fermissima gli albumi.
  • Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a che il colore non passa dall’arancio al giallo, quindi unire la fecola e la farina setacciate, mescolate bene ed infine unite gli albumi delicatamente, per non farli smontare.
  • Mettete il burro su un pentolino e scioglietelo a bagno maria, senza farlo scaldare troppo.
  • Mentre il burro si sta sciogliendo, imburrate ed infarinate la teglia.
  • Una volta che il burro sarà sciolto, toglietelo dal bagno maria e mettetelo da parte, in modo che si raffreddi; quando lo aggiungerete all’impasto dovrà essere tiepido.
  • Accendete il forno, regolandolo a 180° in modalità statico.
  • Aggiungete il sale, la vaniglia e la buccia di limone grattugiata all’impasto e amalgamate girando con molta delicatezza dal basso verso l’alto usando una spatola.
  • Unite il burro, versandolo a filo su bordo della ciotola, mentre con la spatola girate con delicatezza.
  • Una volta pronto il composto, versatelo nella teglia imburrata e  mettete in forno.
  • Dopo 20 minuti abbassate la temperatura del forno a 160° e continuate la cottura per altri 20 minuti.
  • A cottura ultimata, lasciate la torta nel forno semiaperto finchè non sarà completamente fredda.
  • Servite dopo aver cosparso di zucchero a velo.