Pasta con purè e gamberi

La Pasta con purè e gamberi è il trionfo del riciclo: è stata preparata con gli avanzi che avevo in frigorifero.

Purè di patate e gamberi della sera prima e una rimanenza di brodo di funghi (ingrediente che amo molto, poco comune da noi e sfruttatissimo nella cucina dell’Est, Russa in special modo). Un mix “non premeditato” per un piatto da leccarsi i baffi.

 

pasta con purè e gamberi

 

Ingredienti

per 4 persone

  • Come detto, avevo tutti gli ingredienti pronti nel frigo, ma se per voi così non fosse, lavate e mondate i gamberi dopodiché fateli rosolare brevemente in padella con olio, sale, pepe, un poco di prezzemolo tritato e uno spicchio d’aglio.
  • Ritirate e tenete da parte.
  • Preparate il purè di patate lessando le medesime in acqua salata, passandole al passaverdure e miscelandole a vostro gusto con latte, burro e parmigiano (noce moscata facoltativa).
  • Preparate il brodo di funghi sobbollendo dei funghi (freschi o secchi) e cipolla in acqua salata.
  • Nel mixer miscelate il purè con il brodo di funghi filtrato, fino a raggiungere una consistenza abbastanza liquida, ma non troppo.
  • Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela più che al dente e ripassatela in padella con i gamberi e il loro fondo di cottura.
  • Ritiratela e trasferitela in una ciotola quindi irrorate con la salsa di purè e brodo e mescolate per amalgamare.
  • Servite e gustate la vostra pasta con purè e gamberi!