Pasta alla Nerano

La Pasta alla Nerano è una ricetta che nasce nel Ristorante Maria Grazia a Nerano, sulla costiera amalfitana. Già in epoca romana le famiglie patrizie erano solite passare lunghi periodi di villeggiatura in questo angolo di paradiso: un’abitudine che non si è persa, visto che la spiaggia di Nerano rimane una delle mete predilette degli abitanti della zona che qui vengono da fine marzo a fine ottobre.

Un “semplice” piatto di pasta con le zucchine diventa una prelibatezza da leccarsi i baffi. Il formato più indicato per realizzare la ricetta sono gli spaghetti, ma io li avevo finiti. Adattamenti da pandemia! Vi assicuro che anche i fusilli erano buonissimi. Un consiglio: tagliate le zucchine a rondelle sottili, affinché il tempo di frittura sia brevissimo; questo vi permetterà di mantenerne inalterate forma e colore. Detto questo, non mi resta che augurarvi un HAPPY COOKING!

 

Ingredienti

per 4 persone

  • 400 gr pasta
  • 700 gr zucchine
  • olio EVO q.b.
  • 2 spicchi aglio
  • sale
  • pepe nero
  • 200 gr provolone semi stagionato
  • 5 foglie basilico

 

 

  • Tagliate le zucchine a rondelle sottili, friggetele in olio extravergine d’oliva e asciugatele su carta assorbente.
  • Nel frattempo avrete messo a cuocere la pasta in abbondante acqua salata e preparato una base in una padella facendo rosolare un paio di spicchi d’aglio in sei cucchiai d’olio d’oliva.
  • Quando l’olio sarà insaporito, togliete dal fuoco e rimuovete l’aglio.
  • A questo punto immergete per qualche secondo le zucchine in acqua bollente.
  • Prendetene un terzo e frullatele in un mixer aggiungendo un pizzico di sale.
  • Versatele nella padella con l’olio insaporito.
  • Scolate la pasta.
  • Rimettete il tegame con le zucchine passate e quelle a rondelle su fuoco dolce, aggiungete la pasta e mantecate.
  • Togliete dal fuoco, aggiungete il provolone grattugiato e mantecate.
  • Impiattate terminando il piatto con una spolverata di pepe e il basilico spezzettato a mano.
Seguici su