Minestra di pane con uovo e pesto

 

La Minestra di pane con uovo e pesto di oggi attinge da più fonti nella cucina povera regionale e si rifà alla minestra di pane e alla ribollita toscane e a varie preparazioni di “acqua cotta” tipiche di Umbria, Lazio e Marche.

La verità è che spesso le ricette tradizionali si rivelano le più indicate per preparare piatti di recupero ed anti-spreco.

Avevo già pronto il passato di verdure e volevo renderlo più appetitoso ed invitante e penso di esserci riuscita. Utilizzate le verdure che preferite e aggiungete il vostro tocco personale.

 

Ingredienti

per 4 persone

 

  • 200 gr carote
  • 150 gr cipolle
  • 200 gr zucchine
  • 100 gr patate
  • 2 coste di sedano
  • 100 gr piselli
  • 200 gr spinaci
  • 100 gr pomodori
  • acqua q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • 400 gr pane raffermo
  • 4 uova
  • olio EVO q.b.
  • pesto classico q.b.

 

 

 

 

  • Sbucciate e mondate tutte le verdure.
  • Tagliate le carote, il sedano e le cipolle e ponete il trito in una casseruola capiente con un fondo di olio e fate soffriggere per qualche minuto.
  • Tagliate a pezzetti le rimanenti verdure.
  • Aggiungete al soffritto le patate e le zucchine, fate insaporire e unite il prezzemolo.
  • Mescolate per un paio di minuti e aggiungete i pomodori, i piselli e gli spinaci.
  • Coprite con acqua calda, aggiustate di sale e pepe e cuocete coperto per circa 40.
  • Trascorso questo tempo, disponete il pane raffermo in una ciotola capiente e a bordi alti.
  • Versate le verdure (liquido compreso) sopra il pane e lasciate a riposo per 10 minuti.
  • Frullate il tutto con il mixer (o in alternativa usate il passaverdure) fino a ottenere una crema omogenea.
  • Cuocete le uova al tegamino.
  • Impiattate la crema di pane e verdure, adagiate sopra l’uovo, aggiungete 1-2 cucchiaini di pesto ed irrorate con un filo d’olio.
Seguici su