Lievito madre facile

 

Il Lievito madre vi sarà d’aiuto laddove risulti difficoltoso reperire il lievito di birra fresco nei supermercati.

Ho consultato decine di ricette on line e spero di fornirvi una versione semplificata di un processo abbastanza laborioso, ma di grande soddisfazione. Ricordate che dovete attenervi religiosamente alle regole e curare la preparazione step by step; in caso contrario il lievito morirà (è un organismo vivo) e sarà del tutto inutilizzabile.

 

Ingredienti

  • 100 gr di farina 0 biologica
  • 60 gr di acqua
  • 1 cucchiaino di miele

 

Mescolate insieme gli ingredienti in una ciotola (o un vasetto capiente) e chiudetela con la pellicola trasparente; fate riposare l’impasto una notte.

Il giorno dopo aggiungete mescolando:

  • 1 cucchiaino di farina
  • 2 cucchiaini di acqua
  • Ripetete la stessa procedura per 5 giorni.
  • Trascorso il tempo mescolate in una ciotola capiente 15 grammi del composto con 150 gr di acqua calda e 150 grammi di farina.
  • Coprite e fate fermentare tutta la notte.
  • Il giorno dopo sarà già possibile usare il lievito nelle vostre ricette.
  • Per rinfrescarlo basterà continuare ad alimentare il lievito tutti i giorni con un cucchiaino di farina e due di acqua fino al successivo utilizzo.

 

Conservazione lievito madre fuori dal frigorifero

Il lievito madre andrà rinfrescato ogni 24/48 ore al massimo. Questo procedimento è da consigliarsi in caso in cui panifichiate giornalmente.

Conservazione lievito madre in frigorifero

Il lievito andrà rinfrescato ogni 3/5 giorni al massimo. Questo processo di conservazione è adatto a chi non panifica spesso.

In questo caso, prima di riporlo in frigorifero, dovranno trascorrere circa 4 ore dopo il rinfresco.

Dosaggi

Per il pane

  • 1 kg farina
  • 200 gr lievito al secondo rinfresco
  • 400 gr acqua

Per la pizza

  • 300 gr lievito
  • 1 kg farina per un impasto a bassa acidità, più facile da gestire senza il controllo della temperatura.
  • 500 gr lievito
  • 1 kg farina per un impasto più acido. (dosaggio consigliato nella stagione invernale).

Per i dolci

  • 350 – 450 gr lievito
  • 1 kg farina

 

Seguici su