Gamberi in agrodolce

 

I gamberi in agrodolce sono la ricetta di oggi; adoro i gamberi e adoro la cucina cinese: connubio perfetto. La ricetta è semplice e veloce da preparare. Se avete il wok, questa è l’occasione giusta per utilizzarlo, altrimenti adoperate pure una padella tradizionale.

Vi aggiungo in coda anche ingredienti e metodo per una golosa variante sul tema. Buon appetito!

 

Ingredienti

per 4 persone

 

  

  • 12 code di gambero sgusciate a crudo
  • 40 gr peperone rosso e giallo
  • la parte verde di una zucchina
  • 1 cipollotto
  • zenzero fresco q.b.
  • 2 fette ananas sciroppato
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • zucchero di canna q.b.
  • maizena q.b.
  • aceto di mele q.b.
  • olio EVO q.b.
  • sale o salsa di soia q.b.
  • pepe nero in grani q.b.

 

 

  • Per la ricetta dei gamberi in agrodolce, riducete in piccolissima dadolata (brunoise) le verdure e lo zenzero dopodiché incidete le code di gambero lungo il dorso per togliere il budellino.
  • Condite i gamberi con un pizzico di sale, una macinata di pepe fresco, un filo d’olio e fateli rosolare nella padella antiaderente ben calda, circa 2′ per parte, sfumandoli con un poco di aceto di mele.
  • Unite quindi la brunoise di verdure, le fette di ananas sciroppato tagliate a tocchetti, il concentrato di pomodoro e lo zucchero e saltate il tutto velocemente per un altro minuto, correggendo di sapidità con il sale o la salsa di soia.
  • Quando la salsa si caramella e si rapprende sui gamberi, aggiungete un po’ di maizena sciolta in pochissima acqua tiepida, quindi mescolate per incorporare.
  • Spegnete e trasferite la preparazione nel piatto da portata.
  • Infine, irrorate il tutto con un filo d’olio crudo e portate la pietanza in tavola: potete servirla come antipasto oppure come secondo piatto.

 

In alcuni ristoranti cinesi servono il medesimo piatto, ma con i gamberi pastellati, che potete fare così:

 

 

Per la pastella

 

  • 4 albumi
  • 4 cucchiai maizena
  • 2 cucchiai farina

 

  • olio di semi q.b.

 

 

  • Montate gli albumi e aggiungete la farina e la maizena un po’ per volta e in pari quantità per capire quanto colloso diventa il composto.
  • Quando la pastella si sarà addensata, aggiungete un pizzico di sale.
  • Mettete una padella sul fuoco con l’olio di semi di arachidi e fate prendere calore.
  • Prendete i gamberi, asciugateli con carta assorbente, passateli nella pastella e tuffateli nell’olio ben caldo dopodichè fateli dorare.
  • Appena pronti, spegnete il fuoco e ritirate i gamberi facendo sgocciolare bene l’olio in eccesso poi serviteli accompagnati dalle verdure in agrodolce.