Crème brûlé al cioccolato bianco e zafferano

 

Crème brûlé al cioccolato bianco e zafferano, un abbinamento solo apparentemente bizzarro. Se la versione tradizionale del dolce resta un must della pasticceria, questa variante dai toni vellutati ed aromatici si farà apprezzare per la sua raffinatezza.

 

Ingredienti

per 4 persone

  •     450 ml panna fresca
  •     50 ml latte
  •     60 gr zucchero semolato
  •     4 tuorli
  •     100 gr cioccolato bianco
  •     qualche pistillo di Zafferano Terre del Conte
  •     zucchero di canna per caramellare

  • Sbattete (senza montare) i tuorli insieme allo zucchero fino a farli diventare chiari e spumosi.
  • In un pentolino, portate il latte e la panna ad ebollizione ed aggiungete cioccolato bianco tritato finemente e i pistilli di zafferano, mescolando con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo dopodiché lasciate in infusione per 5 minuti.
  • Versate a filo il tutto sui tuorli e lo zucchero, sempre mescolando con una frusta, quindi passate il composto attraverso un colino a maglie fitte.
  • Porzionate la crema ottenuta negli stampi da voi prescelti, riempiendoli per due terzi.
  • Disponeteli all’interno di una teglia e cuocete a bagnomaria (l’acqua dovrà arrivare a circa metà degli stampi) nel forno già caldo a 120° per circa 1 ora – 1 ora e 15’, o comunque fino a quando i bordi della crema si saranno rappresi e il centro apparirà ancora tremolante.
  • Fate raffreddare a temperatura ambiente, quindi mettete in frigorifero per almeno 3 ore.
  • Circa un’ora prima di portare in tavola, cospargete la superficie della crema con 2 cucchiaini di zucchero di canna e caramellate utilizzando l’apposito cannello.
  • Se non disponete del cannello, qualche minuto in forno modalità grill a temperatura massima vi faranno ottenere una bella crosticina.
  • Controllate la doratura del caramello: se diventa troppo scura assumerà un sapore amaro, compromettendo tutta la preparazione.