Crema di pane e funghi trifolati

La Crema di pane e funghi trifolati è un piatto di riciclo, dove ho recuperato del pane raffermo. Detesto gli sprechi e mi piace trovare modi creativi per inventare ricette saporite con gli ingredienti più semplici. La sensazione che volevo ricreare è quella della bruschetta ai funghi, che in questo piatto sono protagonisti.

Potete modificare gli aromi utilizzati a vostro piacimento. Non ci starà male un tocco di peperoncino, che io non ho utilizzato perchè a mia figlia non piace.

Fondamentale l’impiego del brodo di funghi che costituisce il punto d’unione tra il pane e i funghi stessi.

Ingredienti

per 2 persone

 

  • 250 gr funghi (io ho usato champignon)
  • porcini secchi q.b.
  • 4 fette di pane raffermo
  • 1 fetta pane fresco
  • 2 spicchi aglio
  • prezzemolo tritato q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
  • olio EVO q.b.
  • Per prima cosa pulite i funghi, affettateli e poneteli in una padella ampia con olio, uno spicchio d’aglio.
  • Aggiustate di sale e pepe, aggiungete il prezzemolo tritato e un bicchiere di acqua.
  • Lasciate sobbollire fino a cottura dei funghi, che mantenendo il fondo abbastanza liquido.
  • A cottura ultimata, ritirate i funghi, teneteli in caldo e recuperate il brodo di cottura.
  • Posizionate il pane raffermo spezzettato nel bicchiere del mixer e versate il brodo di funghi.
  • Frullate fino ad ottenere una crema fluida.
  • All’occorrenza, versate un po’ di acqua calda, qualora il brodo non fosse sufficiente.
  • Bruscate la fetta di pane fresco e una volta tostata, aromatizzatela strofinandoci sopra lo spicchio di aglio rimasto.
  • Grattugiate la bruschetta con una grattugia a fori larghi.
  • Impiattate: con l’aiuto di un coppapasta, ponete i funghi al centro del piatto, dopodichè spolverate tutt’intorno con le briciole di pane all’aglio.
  • Grattugiate sopra i porcini secchi con una grattugia fine, nella quantità che desiderate.
  • Infine, versate la crema di pane sopra i funghi.
  • Un giro d’olio a crudo completerà la preparazione.