Crema al mascarpone

La Crema al mascarpone è una ricetta molto semplice e veloce; particolarmente apprezzata nel periodo delle feste, quando viene utilizzata per farcire pandoro e panettone, è ottima anche in accompagnamento di biscotti, lingue di gatto, savoiardi, perfetta per farcire cannoli e torte. Impossibile non ricordare il suo utilizzo più famoso, quello nella preparazione del tiramisù.

Origine e cenni storici

Il mascarpone è un formaggio ricavato dalla lavorazione di panna e acido citrico. È tipico di alcune zone della Lombardia (in particolare Lodi e Abbiategrasso). Il nome deriva dal termine lombardo mascherpa o mascarpia, che indica la ricotta. Non dimenticate che il mascarpone contiene fino al 55% di grassi perciò se ne consiglia un consumo moderato.

Le origini precise di questo derivato del latte non sono note, ma la sua produzione ed il suo consumo risalgono sicuramente a diversi secoli fa. Secondo il giornalista Gianni Brera il nome esatto del prodotto dovrebbe essere mascherpone, derivando da una Cascina Mascherpa, non meglio individuata, che si trovava nella Bassa al confine tra le province di Milano e Pavia.

Tradizionalmente il mascarpone veniva prodotto solo durante la stagione fredda, mentre oggi è reperibile tutto l’anno.

Ingredienti

per 6 persone

  •     400 gr mascarpone
  •     3 uova a temperatura ambiente
  •     6 cucchiai zucchero
  •     3 cucchiai liquore a piacere (facoltativo)
  • Togliete dal frigorifero il mascarpone almeno un’ora prima di utilizzarlo.
  • In una terrina montate gli albumi a neve ferma aiutandovi con le fruste (o in planetaria).
  • In un’altra ciotola montate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto denso e spumoso.
  • Aggiungete ai tuorli il liquore e il mascarpone dopodiché amalgamate bene il tutto.
  • In ultimo aggiungete, con molta cautela, l’albume montato a neve, mescolando con delicati movimenti dal basso verso l’alto.
  • Lasciate consolidare la crema al mascarpone in frigorifero per almeno un’ora prima di servirla.