Cappellacci bufala e friarielli con tartare di gamberi e oli aromatici

 

Cappellacci bufala e friarielli con tartare di gamberi e oli aromatici, un primo piatto di pasta fresca ripiena che unisce la cremosa dolcezza del formaggio al sentore vegetale.

Come sempre, nei casi in cui il ripieno della pasta sia fatto con ingredienti di pregio dal gusto unico, tendo a condire il piatto in maniera leggera, con dressing che non coprano, ma esaltino la peculiarità del ripieno stesso. Ecco perché ho usato semplicemente due oli aromatizzati, ma se volete una veste un po’ più “salsosa” scatenate pure la fantasia!

 

Ingredienti

per 4 persone

 

  • 3 uova
  • 300 gr farina
  • 400 gr friarielli
  • 300 gr mozzarella di bufala
  • 100 gr burro
  • 100 gr parmigiano grattugiato
  • buccia di limone grattugiata q.b.
  • peperoncino q.b.
  • sale q.b.

 

  • Tritate la mozzarella e fatela sgocciolare per circa due ore poi preparate la pasta impastando uova, farina, sale e olio finché la pasta diventa liscia ed elastica.
  • Avvolgetela in un po’ di pellicola per alimenti e lasciate riposare per mezz’ora circa in frigo.
  • Nel frattempo, lavate i friarielli, mondateli e cuoceteli in padella con poca acqua.
  • Quando saranno appassiti e asciutti, aggiungete 50 grammi di burro e il sale e fateli insaporire per qualche minuto aggiungendo un po’ di peperoncino.
  • Lasciateli freddare poi frullateli al mixer.
  • Preparate il ripieno mescolando la mozzarella ben scolata, la crema di friarielli, il sale, la buccia di limone grattugiata e il parmigiano e trasferitelo in una sac a poche con bocchetta larga.
  • Stendete la pasta in una sfoglia sottile (a mano o con la sfogliatrice) e ritagliate dei dischi di 6/7 cm di diametro.
  • Mettete un po’ di ripieno su un disco, coprite con un altro disco e fate uscire l’aria schiacciando leggermente alla base del ripieno.
  • Saldate i cappellacci premendo lungo i bordi: se si fossero asciugati troppo inumiditeli con le dita bagnate d’acqua.
  • Cuoceteli in acqua salata per 5/6 minuti a bollore leggero poi scolateli e saltateli in padella con il fondo di carne.
  • Impiattate adagiando sopra ai cappellacci la tartare e irrorate con oli aromatizzati.