Caffè aromatico

Un Caffè aromatico? Si, grazie! Carrellata delle ricette più fantasiose ed originali per gustare in modo sempre nuovo la squisita bevanda!

Caffè aromatico

Mettete in un pentolino 4 cucchiai di cognac e 2 di Cointreau, 2 chiodi di garofano, 1 bastoncino di cannella, 4 pezzi di buccia d’arancia e scaldate a fiamma bassissima, fino quasi al bollore facendo molta attenzione che non si incendi. Preparate 4 tazze di caffè e aggiuntevi la miscela bollente filtrata. Un ottimo dopo cena riscaldante e digestivo.

 

Caffè messicano

Fate bollire in una pentola di coccio (olla) il caffè finemente macinato con una stecca di cannella, qualche chiodo di garofano, un po’ di cioccolato fondente tritato, e lo zucchero scuro di canna. Dopo aver mescolato e lasciato in infusione per qualche minuto, basterà filtrare il tutto e bere la calda bevanda, possibilmente in tazze di coccio.

 

Caffè alla nocciola

Alla base della preparazione è prevista una dose di crema spalmabile alle nocciole mescolata al caffè. Arricchito da un ciuffo di panna montata e da nocciole tritate, può benissimo essere gustato a colazione.

 

Irish coffee

L’ Irish coffee (caffè irlandese) è un semplice caffè nero bollente e zuccherato, arricchito dalla presenza di whisky e dalla panna, leggermente montata. Per prepararlo è necessario mescolare lo zucchero ed il whisky, con l’aggiunta di un caffè lungo. La tradizione vuole che la panna che servirà per completare la bevanda, non va mai mescolata al caffè durante la degustazione.

 

Caffè marocchino

Il caffè marocchino è ottimo quando si ha voglia di una bevanda che dia la giusta carica. Il nome è dato dalla presenza del cacao, sia sul fondo del bicchierino di vetro in cui verrà servito, sia in superficie. La sua preparazione è molto semplice: basta alternare al cacao, la schiuma di latte, il caffè espresso ed il cacao.

 

Caffè viennese

Il caffè viennese è noto per l’aggiunta del cioccolato e di un doppio strato di panna, uno liquido e l’altro montato. Non per questo è ritenuto “pesante”, al contrario, è molto delicato. Ottimo da assaporare con dolci della tradizione o durante una lunga pausa pomeridiana. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria, inserite la panna fresca e pian piano il caffè. Versate in una tazza e guarnite con un ciuffo di panna montata.

 

Caffè alle spezie

Utilizzate il procedimento classico di preparazione del caffè con la moka, sostituendo una parte della polvere di caffè da mettere nel filtro con le seguenti dosi di spezie (intese per ogni tazzina di caffè). Abbiate l’unica accortezza di miscelare in modo omogeneo le polveri, evitando di mettere le spezie tutte sulla parte superiore o inferiore perché, essendo alcune di queste molto fini, possono creare un tappo e intasare i filtri.

 

Caffè all’anice 

½ cucchiaino di semi di anice verde. Pestate i semi in un mortaio e aggiungeteli al caffè macinato.

 

Caffè alla cannella

1 cucchiaino raso di cannella in polvere.

 

Caffè al cardamomo

1 capsula di cardamomo. Estraete i semi dalla capsula, pestateli in un mortaio e aggiungeteli alla polvere di caffè nel filtro.

 

Caffè ai chiodi di garofano

3 chiodi di garofano. Pestate i chiodi in un mortaio e aggiungeteli alla polvere di caffè.

 

Caffè al cioccolato

Riempite il filtro con pari quantità di caffè e di cacao amaro in polvere.

 

Caffè al cocco

1 cucchiaino abbondante di farina di cocco.

 

Caffè al pepe nero

2 grani di pepe nero. Pestate i grani di pepe in un mortaio e aggiungeteli alla polvere di caffè nel filtro. In alternativa potete usare un cucchiaino raso di pepe già macinato.

 

Caffè al peperoncino

Un pizzico di peperoncino macinato extra forte.

 

Caffè alla vaniglia

½ cucchiaino di vaniglia in polvere; in alternativa potete aggiungere 2/3 gocce di aroma liquido nel caffè stesso.

 

Caffè allo zenzero

1 cucchiaino raso di zenzero in polvere.