Brodo di funghi

Il brodo di funghi è una eccellente ricetta di base che potete sostituire al classico brodo vegetale, nella preparazione di salse, zuppe, minestre. Il colore scuro e il gusto deciso lo rendono particolarmente adatto per piatti autunnali. In alcuni paesi, come la Russia, è la base di minestre a base di pasta fresca e paste ripiene.

Il brodo di verdura è più facilmente digeribile di quello di carne, ed è infatti utilizzato come primo alimento nello svezzamento dei neonati. Si ottiene dalla cottura di diverse verdure: sedano, carota, cipolla, zucchina e talvolta patata cotte in acqua calda. Possono essere utilizzati, in aggiunta agli ingredienti indicati, anche cannella e altre spezie, chiodi di garofano, pepe, aglio, pomodori pelati e alghe.

 

  • Potete utilizzare i funghi cotti per un risotto o per una salsa di funghi per crostini.
  • Potete usare il brodo per una zuppa vegetale, aggiungendo verdure di vostro gradimento.
  • Potete addensare il brodo con panna e/o farina creando una salsa di accompagnamento per piatti di carne.

 

Ingredienti

 

  • 200 gr funghi secchi
  • 400 ml acqua
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla media
  • 2 cucchiai olio EVO
  • Sale q.b.

  • Mettete i funghi secchi in ammollo per una notte in una pentola.
  • A tempo trascorso, mescolateli e metteteli a cuocere a fuoco medio.
  • Quando il liquido alzerà il bollore, aggiungete 400 ml di acqua e continuate la cottura per altri 25 minuti a pentola coperta.
  • Intanto in una padella, soffriggete l’aglio e la cipolla con un filo d’olio.
  • Quando l’aglio sarà dorato, toglietelo.
  • Raccogliete i funghi dalla pentola (senza spegnere il fuoco) e uniteli al soffritto di cipolla.
  • Fate insaporite per qualche minuto e ritrasferite nella pentola del brodo.
  • Cuocete ancora per 5 minuti.
  • Colate il brodo.
Seguici su