Bignè (Pasta choux)

L’impasto dei bignè (pasta choux) ci permette di realizzare una quantità di pietanze dolci o salate; grazie al suo sapore neutro, sforneremo bignè ottimi per un classico profiterole come per un antipasto sfizioso (ad esempio, con un ripieno di formaggio, crema di funghi o mousse salate), ma potete dare a questo impasto la forma che desiderate e che vi occorre: sigari (per meravigliose eclairs) o ciambelle (fantastiche con ripieno di panna e glassa al cioccolato o al caramello).

 

Ingredienti

  • 150 g di farina
  • 100 g di burro
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 1 pizzico di sale
  • 5 gr di zucchero
  • 2 dl d’acqua

 

  • In una pentola portate a bollore l’acqua con il  burro, un pizzico di sale e lo zucchero.
  • Emulsionate il tutto e togliete la pentola dal fuoco.
  • Aggiungete la farina setacciata in una sola volta e mescolate vigorosamente.
  • Rimettete la pentola sul fornello a fuoco dolce, continuando a mescolare, finché il composto diventerà compatto e comincerà a staccarsi dalle pareti della pentola e a formare una patina sul fondo.
  • Togliete nuovamente dal fuoco, fate raffreddare completamente.
  • Cominciate ad incorporare le uova a temperatura ambiente, uno alla volta, continuando a mescolare.
  • Non aggiungete un altro uovo se il precedente non risulta ben assorbito.
  • Quando il composto risulterà omogeneo, trasferitelo in una sac a poche con bocchetta liscia.
  • Se l’impasto risultasse troppo duro, niente paura: basterà aggiungere un tuorlo d’uovo.
  • Formate dei mucchietti regolari e distanziati tra loro (affinché cuocendo non si attacchino) su una placca ricoperta con carta da forno.
  • Cuocete in forno statico preriscaldato caldo a 220° per circa 15 minuti, senza aprire lo sportello.
  • Dopodiché, abbassate la temperatura a 190° e cuocete per altri 10 minuti.
  • Potete cuocerli anche con forno ventilato a 175° per 30 minuti.
  • Una volta cotti, lasciateli riposare all’interno del forno spento e con lo sportello socchiuso fino a completo raffreddamento.
  • Una volta sfornati, devono risultare ben asciutti all’interno.
  • Se volete accentuare il sapore dolce dell’impasto, aumentate lo zucchero fino a 15 gr.

 

Seguici su