Anatra arancia e zafferano

L’ Anatra arancia e zafferano è la rivisitazione di un classico della cucina francese. Piatto di grande effetto che andrebbe assaggiato almeno una volta nella vita. Nella tradizione, va impiattato con spicchi di arancia appena brasati ed accompagnato da purè o patate arrosto, ma sentitevi liberi di improvvisare. Lo zafferano aggiunge aroma ed esalta il sentore degli agrumi. Pietanza invernale perfetta per le grandi occasioni.

 

Storia

Benchè lo vantino come farina del proprio sacco, pare che l’anatra all’arancia fosse una ricetta di origine fiorentina, nota come “papero alla melarancia”.

 

Ingredienti

per 4-6 persone

 

  • 1 anatra
  • 4 arance
  • 80 gr burro 100
  • olio EVO q.b.
  • 12-16 pistilli Zafferano Terre del Conte
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio cognac
  • 2 cucchiai Grand Marnier
  • 1 cucchiaio aceto di vino bianco
  • 2 cucchiaini maizena
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

 

 

  • Fiammeggiate l’anatra su fiamma viva per eliminare eventuali residui, quindi eliminate il grasso visibile, lavatela con acqua bollente e asciugatela.
  • Spremete le arance, filtrate il succo e tenete da parte.
  • Pelate e tagliate a pezzetti cipolla e carota.
  • Fate scaldare burro e olio in una casseruola poi fateci rosolare l’anatra da tutte le parti, fino a che sia ben dorata dopodiché aggiungete cipolla e carota.
  • Rosolate le verdure per due minuti, bagnate con un mestolino d’acqua calda, inserite lo zafferano, aggiustate di sale e pepe e poi fate cuocere a fuoco dolce per circa 1 ora.
  • A metà cottura bagnate con cognac e Gran Marnier.
  • Quando l’anatra sarà cotta, toglietela dalla casseruola e tenetela in caldo coperta da un foglio di alluminio.
  • Filtrate il succo di cottura e mettetelo in un pentolino, aggiungendo l’aceto e il succo d’arancia.
  • Fatelo ridurre a fuoco dolce 10 minuti poi filtrate e unite la maizena.
  • A questo punto, rimettete il pentolino su fuoco dolce e mescolando di continuo fate addensare finchè la salsa avrà raggiunto una consistenza sciropposa.
  • Tenetela al caldo a bagnomaria, coperta da pellicola.
  • Infine, ponete l’anatra su un piatto di portata, accompagnate con verdure a piacere, irrorate con la salsa e servite.