Vellutata di asparagi

La Vellutata di asparagi è un primo piatto gustoso e confortevole. Potete trasformarlo in una crema omettendo la panna. Potete variarne decorazione e gusto, servendola ad esempio con crostini di pane, frutta secca tritata, creme fraiche o formaggio caprino o con una mousse di yogurt. Perfetta in ogni occasione, può essere servita anche come piatto d’entrata, come faccio di solito nei miei banchetti: trovo che cominciare il pasto con una zuppa o una crema, predisponga l’animo dei commensali in maniera positiva. 

Il termine asparago o asparagio (dal greco aspharagos e dal persiano asparag, ossia germoglio) può designare sia l’intera pianta che i germogli della pianta Asparagus officinalis . Appartiene alla famiglia delle Liliaceae. L’asparago possiede particolari proprietà: grazie all’effetto diuretico è un coadiuvante contro gotta, calcoli renali, reumatismi e idropisia ed ha un ruolo attivo nella diminuzione di casi di eczema. E’ molto apprezzato dai buongustai e ha alle spalle una storia millenaria. 

Ingredienti

per 4 persone

  • 800 gr asparagi
  • 1 l brodo vegetale
  • 200 ml panna
  • 1 cipolla bianca
  • 1 patata media
  • olio EVO q.b.
  • basilico fresco q.b.
  • 2 uova sode
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

 

  • Tagliate le punte degli asparagi alla lunghezza di circa tre centimetri e tenetele da parte.
  • Tagliate i gambi a pezzetti.
  • In un tegame scaldate due cucchiai d’olio, insaporitevi la cipolla tritata finemente.
  • Tagliate a dadini la patata e unitela alla cipolla diventata ormai trasparente insieme ai gambi di asparagi.
  • Mescolate e cuocete per 5 minuti.
  • Versate nel recipiente il brodo vegetale caldo, portate a bollore per 15 minuti.
  • Ritirate e frullate.
  • Versate il frullato in una casseruola.
  • Portate a bollore, aggiungete le punte di asparagi (tenendone qualcuna per decorare), la panna, aggiustate di sale e cuocete per 5 minuti sempre mescolando.
  • Togliete dal fuoco, trasferite nei piatti da portata, decorate con due asparagi scottati, le uova sode tagliate a metà, un filo di olio EVO a crudo e una spolverata di pepe.
Seguici su