Il Soufflé al prosciutto è l’ennesima prova che conciliare gusto e dieta è possibile.

Un soufflé è un piatto a base di uova al forno che ha avuto origine nella Francia del primo ‘700. È fatto con tuorli d’uovo e albumi d’uovo abbinati a vari altri ingredienti e servito come piatto principale. La parola soufflé è il participio passato del verbo francese souffler che significa “respirare” o “gonfiare”. La prima menzione del soufflé è attribuita al maestro di cucina francese Vincent de la Chapelle, circa agli inizi del XVIII secolo.  Lo sviluppo e la diffusione del soufflé è di solito fatto risalire allo chef francese Marie-Antoine Carême all’inizio del XIX secolo. 

Ci sono un certo numero di varianti di sapori, sia ​​salate che dolci. I soufflé salati includono spesso formaggio e verdure come spinaci,  carote ed erbe e possono talvolta incorporare pollame, pancetta, prosciutto o pesce per un piatto più consistente. Spesso considerato come piatto ricercato, si rivela invece di animo frugale, dando a chi lo cucina, la possibilità di riciclare e di prepararlo con quello che si trova in casa.

 

Ingredienti

per 4 persone

  • 200 gr prosciutto cotto
  • 200 ml latte scremato
  • 20 gr maizena
  • 4 uova
  • 400 gr formaggio cremoso
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

 

  • Scaldate leggermente il latte e stemperatevi dentro la maizena.
  • Sbattere i tuorli con il formaggio.
  • Unite i due composti ed aggiungete il prosciutto cotto tagliato a dadini, aggiustando di sale e pepe
  • Montate gli albumi a neve fermissima con un pizzico di sale.
  • Incorporateli al composto precedente, aiutandovi con una spatola e praticando movimenti dolci dal basso verso l’alto.
  • Versare tutto in uno stampo antiaderente di silicone e cuocete per 45 minuti in forno ventilato a 180°. 
  • Se cuocete l’impasto in cocottine monoporzione, come ho fatto io, rivedete i tempi di cottura a seconda della potenza del vostro forno; il Soufflé al prosciutto deve essere alto e gonfio, perciò controllate attentamente: dovrebbero bastare una decina di minuti.
  • Potete variarne l’aroma aggiungendo zafferano, curcuma o noce moscata.
  • Va servito appena sfornato!

Seguici su