Savoiardi

I Savoiardi prendono il nome dalla regione originaria della Savoia, sono biscotti dolci e leggeri dalla consistenza molto friabile e spugnosa. La forma, un cilindro schiacciato con gli spigoli smussati, ricorda un grosso dito e per questa ragione in inglese vengono chiamati lady fingers, cioè dita di dama, mentre in Francia vengono chiamati biscuit à la cuillère (cioè a forma di cucchiaio), se morbidi, o boudoirs, se secchi. I savoiardi sono uno degli ingredienti principali di dolci al cucchiaio come il tiramisù

Sebbene la loro origine sia incerta, alcune fonti li fanno risalire al tardo XV secolo, quando furono creati presso la corte sabauda – su intuizione del cuoco di Amedeo VI di Savoia – in omaggio a una visita del re di Francia.

Attestati come prodotto agroalimentare tradizionale dal Piemonte e dal Molise (regione in cui sono meglio noti come prestofatti), i savoiardi sono conosciuti in tutte le regioni italiane che hanno subito l’influenza dei Savoia.

Per tale motivo sono diffusissimi in Sardegna, dove venivano prodotti in passato nelle famiglie, con il nome anche di “pistoccus de caffè” e dove tuttora fanno parte della tradizione dolciaria artigianale. Sono diffusi anche in Sicilia, che ebbe un re sabaudo nel Settecento, dove la ricetta è stata reinterpretata dalla tradizione pasticcera isolana, in particolare a Caltanissetta dove vengono chiamati raffiolini e sono venduti insieme alla carta da forno.

 

Ingredienti

  • 130 gr tuorli 
  • 60 gr zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • scorza di ½ limone grattugiata
  • 240 gr albumi 
  • 50 gr zucchero per decorare
  • 80 gr farina 
  • 80 gr fecola 

 

  • Montate in planetaria  i tuorli, lo zucchero, la vaniglia, la scorza di limone per circa 12/15 minuti a media velocità.
  • In un altra bacinella montate a neve gli albumi con lo zucchero.
  • Incorporate le due masse: prima amalgamate 1/3 di albumi montati nei tuorli, incorporate 1/3 farina e fecola setacciate, mescolando con un cucchiaio a spatola e ripetete ancora due volte lo stesso amalgama.
  • Modellate i savoiardi sulla carta da cottura oppure su dei fogli di silicone speciali con una tasca e una bocchetta liscia del diametro 14: formate un bastoncino lungo circa 10 centimetri.
  • Prima della cottura, spolverate di zucchero aromatizzato con della vaniglia.
  • Cuocete a una temperatura di 200 °C per circa 12 minuti con la valvola del forno aperta.

 

 

Seguici su