Sartù di riso e scamorza

Il Sartù di riso e scamorza è un piatto veloce, gustoso ed appetitoso, che potete preparare anche utilizzando un risotto avanzato del giorno prima. Infinite possono essere le varietà del ripieno: di verdure, formaggi, carne o pesce.

Nella tradizione napoletana si prepara con riso condito con ragù, piselli, pancetta, funghi, fior di latte o provola, polpettine di carne, salsicce, uova sode e, tradizionalmente, con fegatini di pollo. Il tutto viene infornato e quindi sformato prima di essere servito. Si può presentare con ragù o in bianco.

Il piatto nacque probabilmente dalla necessità di adattare questa pietanza al gusto di corte (dove si preferiva la pasta al riso), sotto l’influenza della regina austriaca Maria Carolina. I monsù, cuochi francesi di corte, crearono nel Settecento questo piatto, arricchendo il riso con numerosi ingredienti e mascherandone il sapore con la salsa di pomodoro. Il nome del piatto deriverebbe dal francese surtout, un centrotavola di moda nel Settecento, che poteva essere usato per servire in tavola il sartù.

 

Ingredienti

per 6 persone

  • 400 gr riso Carnaroli
  • 200 gr scamorza affumicata
  • 100 gr parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • 2 bustine zafferano
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • un pizzico noce moscata
  • burro q.b.
  • pangrattato q.b.
  • stampo 20/22 cm di diametro

 

 

  • Lessate il riso in abbondante acqua salata..
  • Scolate il riso, trasferitelo in una capiente ciotola e conditelo con il parmigiano, un pizzico di noce moscata e lo zafferano sciolto in pochissima acqua calda.
  • In una ciotola sbattete le uova ed incorporatele al riso appena si sarà intiepidito.
  • Imburrate lo stampo e cospargetelo di pangrattato.
  • Versate metà del riso, coprendo il fondo e le pareti dello stampo.
  • Farcite l’interno con la scamorza a fette e ricoprite il tutto con il riso rimasto.
  • Compattate con le mani e livellate bene il composto.
  • Ricoprite la superficie con dell’altro pangrattato.
  • Cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti.
  • Trascorso il tempo, estraete il sartù dal forno e lasciate freddare per qualche minuto.
  • Sformate su un piatto da portata e servite.
Seguici su