Il Roccio con cacao e noci è una variante più elaborata del classico ciambellone umbro. Perfetto per la merenda, la colazione o per una pausa dolce. Le dosi che le trascrivo pari pari dall’agenda di cucina di mia madre, che misura tutto a cucchiai (e più spesso, a occhio!).

Il roccio è un dolcetto semplice, non troppo carico di calorie (potete sostituire l’olio con yogurt o ricotta). Nella tradizione povera l’unico grasso aggiunto era lo strutto, ma potete utilizzare anche burro o margarina. In finale, un dessert che si prepara con quello che c’è in dispensa, perfetto nella sua versione basic e golosissimo nelle sue varianti.

 

Ingredienti

 

  • 5 uova
  • 5 cucchiai olio di semi
  • 8 cucchiai zucchero
  • 3 cucchiai mistrà
  • 5 cucchiai cacao amaro in polvere
  • farina q.b.
  • buccia di 1 arancia
  • 15 noci sgusciate
  • granella di zucchero q.b.
  • 1 bustina lievito

 

 

  • Rompete le uova in una ciotola capiente.
  • Mescolate con lo zucchero, l’olio, il mistrà.
  • Setacciate il cacao amaro e il lievito ed inseriteli.
  • Tritate grossolanamente le noci sgusciate.
  • Inseritele nell’impasto, lasciandone un po’ per decorare.
  • Unite farina setacciata quanto basta affinché l’impasto risulti consistente, ma non troppo morbido né troppo sodo (più o meno 200 gr)
  • Grattugiate la buccia d’arancia e aggiungetela all’impasto, facendo incorporare.
  • Versate il composto in uno stampo a ciambella perfettamente imburrato (oppure in uno stampo di silicone).
  • Spolverate la superficie con le restanti noci tritate e granella di zucchero a piacere.
  • Infornate a 180° per 25/30 minuti circa (fate sempre la prova stecchino!), avendo cura di coprire lo stampo con carta alluminio, altrimenti noci e granella bruceranno, dando al dessert un gusto amaro.
  • Trascorso il tempo, ritirate dal forno e fate freddare completamente prima di servire.

 

Potete effettuare la cottura del Roccio con cacao e noci anche con l’apposita pentola fornetto da posizionare sul fornello di cucina. In questo caso i tempi di cottura si allungano un po’ (Procedete per i primi 5 minuti a fiamma alta, poi almeno 45/50 minuti a fiamma bassa: MAI APRIRE IL COPERCHIO; effettuate controlli con uno stecchino da spiedino attraverso i buchini sul coperchio), ma il risultato rimane gustosissimo.

 

Seguici su