Risotto primavera

Il Risotto primavera è una ricetta tipica del Veneto. Torna l’autunno e con esso, la voglia di rimettersi ai fornelli senza morire di caldo!! Con cosa riprendere in mano la mia passione, se non con il mio adorato risotto? :mrgreen: Il Risotto primavera è un primo piatto buonissimo, molto leggero e che dà risalto alle verdure. Ve ne propongo la ricetta originale. In questa stagione ovviamente, molti degli ingredienti non sono reperibili. Oggi ne ho fatta una mia versione omettendo asparagi, carciofi e piselli ed inserendo le zucchine. Il risultato è gradevole e gustoso. Potete prepararne una versione di vostro gusto con le verdure che più vi piacciono. Unica nota costante deve essere il mix di aromi (prezzemolo e basilico) che regala al piatto un profumo inconfondibile. Alleggerendo le quantità degli ingredienti grassi (burro e olio) potete prepararne una versione light, perfetta anche per chi segue un regime dietetico ipocalorico: basta tostare il riso a secco e mantecare con un formaggio magro, come quark o yogurt greco. Prelibatezza senza rinunciare alla linea! Buon appetito!

Ingredienti

per 4 persone

  • 350 g riso Carnaroli
  • 30 g burro
  • 5 cucchiai olio EVO
  • 100 g punte di asparagi
  • 150 g piselli
  • 2 carciofi
  • 3 pomodori pelati
  • 100 g fagiolini
  • 2 carote
  • 1/2 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • prezzemolo q.b.
  • basilico q.b.
  • 1 l brodo vegetale
  • 2 cucchiai parmigiano reggiano
  • sale q.b.
  • 1/2 bicchiere vino bianco secco

  • Lavate le verdure, tagliatele a dadini e cuocete carote, piselli e fagiolini assieme in poco burro.
  • Cuocete individualmente anche tutte le altre verdure.
  • Fate rosolare la cipolla bianca affettata molto sottile in una noce di burro, badando che non prenda colore.
  • Spruzzate con 1/2 bicchiere di vino bianco secco.
  • Unite il riso, salate e sempre mescolando aggiungete il brodo un po’ per volta, fino a quando il riso sarà cotto al dente.
  • A questo punto unite tutte le verdure che avete cotto a parte e mantecate aggiungendo una manciata di parmigiano e di basilico e prezzemolo tritati.
  • Lasciate riposare pochi minuti a fuoco spento prima di servire in tavola.
Seguici su