Risi e bisi

Il Risi e bisi è un piatto tipico della cucina veneta.

Si tratta di un primo piatto che, per la sua consistenza non troppo densa né troppo liquida, viene considerato a metà tra un risotto ed una minestra e che è particolarmente adatto sia nei mesi invernali che in quelli primaverili.

E’ un piatto che appartiene all’antica tradizione culinaria della Serenissima Repubblica di Venezia e che si diffuse rapidamente alle aree interne una volta che questa si estese fino a comprendere anche i territori del vicentino.

Con l’intensificarsi delle relazioni commerciali tra Venezia e Vicenza i prodotti agricoli circolavano su tutto il territorio e i piselli coltivati alle pendici dei Colli Berici raggiungevano anche la città lagunare, dove erano particolarmente apprezzati. 

Risi e bisi divenne così il piatto celebrativo della primavera, dato che era questa la stagione in cui avvenivano i primi raccolti di piselli, e veniva offerto al Doge nella sala dedicata ai banchetti del Palazzo Ducale in occasione dei festeggiamenti del patrono San Marco il 25 aprile.

È possibile però che l’origine del piatto possa essere ancor più antica poiché legata ai Bizantini con i quali Venezia è stata a lungo collegata e che erano soliti creare pietanze a base di riso unito ad altri ingredienti.

 

Ingredienti

per 4/6 persone

  • 500 gr piselli freschi  sgranati
  • 2 cipolle bianche di grandezza media 
  • 400 gr riso vialone nano
  • 1/2 bicchiere vino bianco
  • 1 fettina pancetta
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • baccelli vuoti dei piselli
  • acqua q.b.
  • una noce di burro
  • grana padano grattugiato q.b.

 

  • In una pentola capiente preparate il brodo vegetale di base, inserendo in acqua salata i baccelli dei piselli e una cipolla.
  • Lasciate bollire per venti minuti, poi colate e tenetene un po’ da parte.
  • In una padella con olio EVO, imbiondite l’altra cipolla tagliata finemente, i piselli sgusciati e la pancetta tagliata a listarelle.
  • Aggiustate di sale e pepe.
  • In una casseruola capiente, tostate il riso e sfumatelo con il vino bianco.
  • Quando il vino sarà evaporato, aggiungete i piselli insaporiti con cipolla e pancetta
  • Portate il riso a cottura, aggiungendo eventualmente un poco di brodo e controllano se va bene di sale.
  • A cottura ultimata, togliete la pentola dal fuoco e mantecate con una noce di burro e del formaggio grana padano grattugiato.
  • Servite e gustate il vostro Risi e bisi.

 

Seguici su