Riciclare la polenta

Modi originali per riciclare la polenta avanzata: gusto senza sprechi!

polenta fritta

Polenta fritta

Tagliate la polenta fredda e indurita a fettine e tuffatela in olio di semi bollente. Fatela dorare e mangiatela calda come delle chips.

gnocchi di polenta

Gnocchi

Frullate 300 gr di polenta avanzata fredda con 1 tuorlo, 200 gr farina 0 e 2 cucchiai di parmigiano. Cuocete in acqua bollente come di consueto e condite con burro e salvia o con il sugo che preferite.

panzerotti di polenta

Panzerotti

Preparate un impasto frullando 350 gr di polenta con 180 gr circa farina. Stendete questo impasto aiutandovi con un matterello e un po’ di farina; ritagliate con un coppapasta rotondo non troppo piccolo. Farcite l’interno a seconda dei gusti. Chiudete bene il panzerotto e friggete.

Palline di polenta alle erbe

Palline di polenta 

Frullate un piatto di polenta taragna avanzata, 1 uovo, del pangrattato e 1 cucchiaio di erbe miste (rosmarino, timo, salvia etc). Una volta pronto l’impasto formate tante palline e friggetele.

pizza di polenta

Pizza di polenta

La polenta fredda può essere utilizzata anche per preparare un’insolita pizza. Basta versarla, quando è ancora calda, in una teglia e poi, quando si solidifica, si può condire come una classica pizza con pomodoro e mozzarella o con quello che si desidera. Si cuoce in forno a 200° per 15/20 minuti.

beccuta

Beccuta

Questo è un dolce tipicamente marchigiano che si prepara mescolando la polenta avanzata con farina, zucchero ed olio extravergine di oliva quanto basta ad ottenere un impasto morbido. Essendo una ricetta antica e di recupero, non ci sono dosi specifiche. In generale il consiglio è di usare abbastanza olio e regolarsi con lo zucchero a seconda dei gusti. Si aggiunge poi dell’uvetta e si versa il composto in una teglia. Si cuoce in forno a 180° per 25 minuti circa.

Per un antipasto goloso, provate anche le appetitose Tartine di polenta con mousse verde e uova o un’ottima e semplice Polenta grigliata!

 

Seguici su