Polpettine di polenta ai pistacchi

Le Polpettine di polenta ai pistacchi sono un gustoso finger food che potete servire anche come antipasto o come pietanza, accompagnandolo con delle verdurine saltate in padella, con un poco di olio EVO, salsa di soia e un pizzico di curry o di spezia a voi gradita. Un modo diverso ed originale di utilizzare la polenta. Io ho usato quella a cottura rapida, ma potete utilizzare quella a cottura normale o avanzi di polenta di altro pasto. Una maniera simpatica di riciclare, senza sprecare. Potete anche inserire un ripieno di vostro gradimento e renderle ancora più sfiziose.

La polenta è un antichissimo piatto di origine italiana a base di farina di cereali. Pur essendo conosciuto nelle sue diverse varianti pressoché sull’intero suolo italiano, ha costituito, in passato, l’alimento di base della dieta delle persone in alcune zone settentrionali alpine, prealpine, pianeggianti e appenniniche di Lombardia, Veneto, Piemonte, Valle d’Aosta, Trentino, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Marche e Friuli-Venezia Giulia, regioni nelle quali è tuttora piuttosto diffuso. Pur non essendone un alimento base, la polenta è tradizionalmente cucinata anche nelle zone di montagna dell’Abruzzo e del Molise. Il cereale di base più usato in assoluto è il mais, importato in Europa dalle Americhe nel XV secolo, che le dà il caratteristico colore giallo, mentre precedentemente era più scura perché la si faceva soprattutto con farro o segale, e più tardivamente anche con il grano saraceno, importato dall’Asia. La prima coltivazione di mais documentata nel nord Italia risale a Lovere, in Val Camonica, da parte del nobile Pietro Gajoncelli, che pare che nel 1658 avesse importato i primi 4 chicchi di mais dalle Americhe.

 

 

Ingredienti

per 4 porzioni

 

  • 200 gr polenta a cottura rapida
  • 650 ml acqua
  • 3 tuorli
  • 50 gr formaggio stagionato grattugiato
  • 2 albumi
  • 150 gr pistacchi tritati
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • Portate a cottura la polenta nell’acqua bollente.
  • Farla intiepidire ed unire i tuorli ed il formaggio grattugiato.
  • Mescolate bene ed energicamente, salate e pepate.
  • Formate tante palline poco più grandi di una noce.
  • Passate le palline negli albumi leggermente sbattuti e poi panatele nella granella di pistacchi.
  • Ponete le polpette sulla placca del forno rivestita di carta forno.
  • Cuocetele e 180 °C per circa 10 minuti.
  • Servitele calde, accompagnate da nastri di verdure miste, saltate in padella con poco olio, salsa di soia e un pizzico di curry.
Seguici su