Polpette di kamut ripiene

Polpette di kamut ripiene: un altro esperimento riuscito attraversando ed esplorando il mondo dei cereali! Una sorta di supplì rivisitato utilizzando il grano kamut al posto del tradizionale riso. Il kamut (Grano khorasan) è un cereale che appartiene alla famiglia delle Graminacee. Il suo aspetto è simile a quello del normale grano, ma ha chicchi più grandi. E’ un cereale antichissimo : veniva coltivato in Egitto già 6000 anni fa. In Italia è ancora poco usato sebbene negli ultimi anni, la diffusione stia aumentando. La sua notorietà è dovuta al fatto che, secondo studi condotti negli Stati Uniti, il 70% di chi soffre di intolleranze alimentari nei confronti del grano comune può tranquillamente consumarlo. Questa indicazionenon vale per la celiachia; il Kamut contiene glutine.  È considerato uno dei cereali più completi dal punto di vista nutrizionale. È composto principalmente da carboidrati, ma contiene una buona quota di proteine, circa il 40% in più rispetto al frumento. Offre un apporto di vitamina E maggiore di quello del frumento e la quantità di aminoacidi è superiore. Ha un’ottima percentuale di selenio, che ha proprietà antiossidanti.

 

Ingredienti

per 4 persone

 

  • 250 gr kamut
  • noce moscata q.b.
  • formaggio per il ripieno a piacere (mozzarella, brie, taleggio, caciotta etc) q.b.
  • brodo vegetale q.b.
  • sale q.b.
  • abbondante rosmarino
  • pangrattato q.b.
  • 100 gr granella di mandorle
  • aglio disidratato q.b.
  • olio EVO q.b.

 

  • In una pentola fate cuocere kamut con del brodo vegetale aromatizzato a piacere: io ho messo molto, moltissimo rosmarino.
  • Una volta cotto, scolate bene, versatelo in una ciotola e fate intiepidire.
  • Aggiungetevi un pizzico di sale e una spruzzata di noce moscata e passatelo al mixer con un filo d’olio, per amalgamare e rendere il composto omogeneo e cremoso, ma non troppo molle.
  • Tagliate a cubetti il formaggio per il ripieno.
  • Formate le polpette con l’impasto, mettendo al centro il formaggio.
  • Compattate bene.
  • Mescolate il pangrattato con la granella di mandorle e condite con un poco di sale e un po’ di aglio disidratato.
  • Panate le polpette in questa panure.
  • Procedete nella cottura a vostro piacimento:

 

  1. Friggendo in olio di arachidi ben caldo fino a doratura.
  2. In forno a 180° per 20/30 minuti (dipende dal calibro delle polpette).

 

  • Servite calde con un gustoso contorno di verdure fresche.
Seguici su