Pollo alla cacciatora

 

Il Pollo alla cacciatora è un piatto tipico della cucina povera italiana; in alcune ricette il pollo viene sfumato con vino bianco e aceto di vino mescolati. Alcuni amano aggiungere olive, aglio nel soffritto ed altre verdure come melanzane, peperoni o funghi; altri aggiungono brodo, paprica o capperi. Ne esistono numerose varianti, con pollo infarinato oppure no… L’Italia meridionale usa vino rosso, mentre il nord favorisce il vino bianco. Insomma: essendo un piatto che attinge alla cucina casalinga, viene preparato praticamente con quello che si trova in casa, rischiando, secondo me, di diventare altro. Oggi ve ne fornisco due interpretazioni, la più classica, in rosso e la variante in bianco. Inutile dire che è un piatto ideale per ogni occasione, leggero, veloce da preparare e gradito a tutti. Buon appetito and Happy cooking!

 

 

Ingredienti

per 6 persone

 

  • 1 pollo
  • 6 pomodori maturi
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • rosmarino q.b.
  • olio EVO q.b.

 

 

Variante rossa

 

  • In una padella preparate un soffritto con olio, sedano, carota e cipolla.
  • Una volta ammorbidite le verdure, aggiungete le cosce di pollo e un rametto di rosmarino e lasciatele rosolare su tutti i lati, poi aggiungete i pomodori schiacciandoli con una forchetta.
  • Normalmente io li primo della buccia; in alternativa utilizzate i pelati.
  • Mettete il coperchio sulla padella e cuocete a fuoco medio-basso.
  • Una volta che il sugo di pomodoro si sarà ritirato, salate e pepate.
  • Condite con del prezzemolo fresco tritato.

 

Variante bianca

 

  • Per prepararla potete seguire la ricetta precedente senza aggiungere pomodoro.
  • Una volta aggiunto il pollo al soffritto lasciatelo rosolare e poi sfumate con del vino bianco.
  • Lasciate evaporare l’alcool e poi coprite la padella e cuocete a fuoco basso per 20 minuti circa.
  • Aggiungete a metà cottura anche delle olive verdi denocciolate oltre che salvia e rosmarino per aromatizzare.

 

 

Seguici su