Pesto di ortica

Il Pesto di ortica è un’alternativa al pesto di basilico classico. E’ veloce e semplice da realizzare. La natura infestante della pianta, la rende ubiquitaria e facilmente reperibile. La salsa si conserva per qualche giorno in frigo (in vasetti di vetro coperti di olio EVO e chiusi ermeticamente) o più a lungo, ben stivata nel freezer, in vaschette apposite o, come faccio io, porzionata nel vassoio dei cubetti di ghiaccio. Potete utilizzarlo per condire pastasciutte e lasagne, per preparare dei biscotti salati, su carne e pesce, sulla polenta, sulla bruschetta, per tartine, per insaporire insalate sfiziose.

 

 

Ingredienti

  • 200 gr foglie di ortica
  • 1 spicchio aglio
  • 10 nocciole
  • 1 cucchiaio mollica di pane
  • olio EVO q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

 

  • Tostate le nocciole e la mollica.
  • Pulite e lavate le ortiche.
  • Lessatele senza aggiungere acqua, scolatele e strizzatele.
  • Tritate nel frullatore (se potete,  pestate nel mortaio) tutti gli ingredienti, aggiungendo a filo l’olio, fino ad ottenere una salsa relativamente densa.
  • Aggiustate di sale e pepe.
  • Il pesto di ortica è pronto!

 

Seguici su