Pasta frolla salata

La pasta frolla salata è un impasto impiegato nella preparazione di salatini o tartellette, ottime per snack, antipasti, aperitivi. Potete realizzare dei salatini guarniti con frutta secca, semi di papavero, semi di sesamo o chicchi di sale. Le vostre tartellette saranno friabili e pronte per essere farcite con verdure, mousse di pesce o carne o con fantasiosi ripieni cremosi, realizzati con formaggi, patè o puree di verdure. La ricetta proposta è quella di Luca Montersino. Se volete prepararne una versione light, seguite la ricetta della pasta frolla con ricotta o della pasta frolla all’olio (mantenendo questi ingredienti e le loro dosi: basterà omettere gli ingredienti dolci).

Ingredienti (per 500 gr di impasto)

  • 200 gr farina 0
  • 125 gr burro
  • 45 gr maltitolo (o miele)
  • 6 gr latte in polvere
  • 25 gr parmigiano grattugiato
  • 45 gr uova
  • 30 gr tuorli
  • 25 gr fecola di patate
  • 4 gr sale fino
  • un pizzico di noce moscata o pepe (se piace)

 

  • Versate nella ciotola il burro a pezzetti, il latte in polvere, il maltitolo (o il miele), il sale, noce moscata o pepe (se gradito), il parmigiano grattugiato e amalgamate per 2 minuti.
  • Aggiungete in più riprese le uova intere e i tuorli e amalgamate altri 2 minuti.
  • Una volta assorbiti aggiungete un terzo della farina mischiata alla fecola e mescolate.
  • Aggiungete la farina rimanente e mescolate ancora.
  • Otterrete un impasto omogeneo con una consistenza soda e compatta.
  • Rovesciate l’impasto sul tavolo, lavoratelo qualche minuto con le mani, appiattitelo e avvolgetelo nella pellicola.
  • Fate riposare in frigo per 2 ore.
  • Accendete il forno e impostate la temperatura a 160°C ventilato.
  • Passato il tempo di riposo, prelevate la pasta, lavoratela qualche minuto con le mani per farle riprendere elasticità.
  • La pasta frolla salata è pronta per le vostre ricette (io ho fatto delle tartellette farcite di crema di formaggio).  😉
Seguici su