Paella di pesce

 

La paella è un piatto tradizionale della cucina spagnola a base di riso, zafferano e frutti di mare o carne. Originario della Comunità Valenciana e successivamente diffusosi in tutta la Spagna, il bacino del Mar Mediterraneo, nelle Filippine e nell’America Latina, il piatto è simile al pilaf turco o al biryani indo-pakistano e viene preparato nella tipica padella dalla quale prende il nome, la paella o paellera. La variante più comune è la Paella de Marisco (Paella di pesce) ), diffusasi dalle coste mediterranee, che sostituisce la carne con crostacei e/o molluschi, come mitili, scampi e seppie.

Possiamo datare la nascita della “paella”  tra  il secolo XV e XVI, per la necessità di contadini, pescatori e pastori di avere un pranzo facile da trasportare e composto da ingredienti presenti attorno a loro.

 

 

Ingredienti

per 4 persone

 

 

 

  • 300 gr riso
  • 500 gr pesce misto (orata, branzino, nasello, triglie)
  • 350 gr frutti di mare puliti (vongole, cozze)
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • brodo vegetale q.b.
  • 6 cucchiai olio EVO
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • Lavate e deliscate il pesce.
  • In un largo tegame scaldate due cucchiai d’olio e insaporitevi il pesce, quindi unite i peperoni a listarelle, privati dei semi ma non delle cartilagini bianche che, essendo piccanti, accentuano il sapore del piatto.
  • Unite i frutti di mare, coprite il recipiente, abbassate la fiamma e proseguite lentamente la cottura.
  • In un altro tegame, scaldate due cucchiai d’olio e lasciatevi appassire la cipolla tagliata a fettine, poi insaporitevi il riso.
  • Quando è colorito versate il brodo, aggiungete l’aglio schiacciato, mescolate portando a tre quarti di cottura.
  • A questo punto travasate il riso nella pentola dove sono in cottura i pesci, mescolate e alzate la fiamma per qualche istante.
  • Condite con il restante olio crudo versato a filo, salate e pepate con moderazione.
  • Ponete per cinque minuti in forno preriscaldato a 220°.
  • Servite subito nel recipiente di cottura.
Seguici su