Mousse di limone allo zafferano

La Mousse di limone allo zafferano fa parte di una serie di esperimenti culinari volti a testare l’uso dello zafferano in preparazioni dolci. Siamo abituati ad impiegarlo nel classico risotto, ma il suo profumo si rivela veramente interessante nella pasticceria. In questo senso, è molto utilizzato in parecchie ricette di pasticceria della gastronomia sarda e siciliana. Lo zafferano vero (Crocus sativus) è una pianta della famiglia delle Iridaceae, coltivata in Asia minore e in molti paesi del bacino del Mediterraneo. La parola zafferano deriva dalla parola araba zafarān. La pianta dello zafferano fiorisce nel periodo invernale ed i suoi stimmi, dopo essere stati raccolti, vengono essiccati e ridotti nella classica polvere giallognola scura che darà poi il classico colore giallo al famoso risotto. Lo zafferano non viene utilizzato solamente a scopo culinario, ma anche a scopo curativo. Furono le popolazioni arabe che per prime attribuirono gli attribuirono proprietà terapeutiche, per prima quella di indurre addirittura il buonumore, quasi un antidepressivo naturale. In Italia le maggiori aree in cui si coltiva questa preziosa piantina sono l’Umbria, le Marche, la Sardegna e l’Abruzzo.

 

Ingredienti

per 4 persone

 

  • 3 tuorli
  • 2 albumi
  • 2 limoni
  • 60 gr zucchero
  • 0,15 gr zafferano
  • 20 gr zucchero a velo
  • sale q.b.

 

 

  • Lavate e asciugate i limoni.
  • Mettete in una ciotola i tuorli con lo zucchero.
  • Montateli con una frusta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  • Aggiungete la scorza grattugiata e il succo di limone dove avrete sciolto lo zafferano e mescolate.
  • Trasferite la ciotola su una pentola con acqua calda e cuocete a bagnomaria mescolando con un cucchiaio per 8 minuti fino ad ottenere un composto denso.
  • Lasciate raffreddare.
  • Montate gli albumi con un pizzico di sale e lo zucchero a velo finchè la meringa risulterà soffice.
  • Amalgamate alla crema di limone mescolando con movimenti dal basso verso l’alto.
  • Suddividete la crema in 4 bicchierini e lasciate raffreddate in frigorifero.
  • Decorate a piacere e servite.

 

 

Seguici su