Moscardini al pomodoro

I moscardini al pomodoro sono la mia versione dei classici polipetti affogati della cucina tipica napoletana. Potete servirli spolverando il piatto con prezzemolo tritato e accompagnando con fette di pane casereccio bruscato. Potete aggiungere del peperoncino, se di vostro gradimento, al posto del pepe.

Ingredienti

per 4 persone

  • 1 kg moscardini
  • 3 spicchi d’aglio
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 400 gr polpa di pomodoro
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

 

  • Pulite i moscardini (dividete la testa dai tentacoli, svuotate la sacca dalle interiora e sfilate la pelle; eliminate occhi e becco e lavateli sotto acqua corrente).
  • Tagliateli a tocchetti e nel frattempo fate rosolare in un tegame dell’olio extravergine di oliva con gli spicchi d’aglio.
  • Quando l’aglio sarà dorato toglietelo e unite i moscardini, rosolateli per qualche minuto, versate il vino e lasciate cuocere a fuoco alto, fino a che questo non sarà evaporato.
  • Versate la polpa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe, abbassate leggermente il fuoco e lasciate cuocere a pentola coperta per circa 20 minuti.
  • Controllate che il fondo di cottura resti umido, aggiungendo un po’ d’acqua se necessario.
  • Unite il mazzetto di prezzemolo, abbassate al minimo la fiamma e portate a fine cottura, lasciando sobbollire a fuoco dolce per altri 10 minuti.

 

Seguici su