Moon cake

Ecco per voi la Moon cake : la torta lunare è un dolce cinese tradizionalmente consumato durante la Festa di metà autunno, una delle festività cinesi più importanti. La torta lunare deriva il suo nome dal fatto che la festa di metà autunno è dedicata all’osservazione ed al culto della Luna. Le torte lunari tradizionali sono rotonde o rettangolari, hanno un diametro di circa 10 cm ed una profondità di 4/5 cm. Un ripieno spesso e pastoso, composto tradizionalmente di anko (marmellata di fagioli azuki) o di pasta di semi di loto, di frutta secca o datteri è circondato da una crosta sottile (2/3 mm) e può a volte contenere tuorli salati di uova d’anatra. Le torte lunari vengono solitamente consumate come accompagnamento al tè. In tempi moderni, è diventato uso comune regalare le torte lunari ai propri clienti o familiari, pratica che ha portato alla creazione di torte sempre più fantasiose e lontane dalla tradizione. La maggior parte delle torte lunari consistono di una sfoglia di pasta tenera e sottile che avvolge un ripieno denso e dolce e può contenere uno o due tuorli d’uovo salati interi posti al centro, a simboleggiare la luna piena.  Le torte lunari hanno una tipica stampa di caratteri cinesi che simboleggiano “longevità” e “armonia”, anche se spesso si trovano caratteri che indicano il nome della pasticceria che ha prodotto il dolce oppure il tipo di ripieno che vi si può trovare. A volte i caratteri possono essere decorati con una cornice stampata che rappresenta la luna, la dea della luna Chang’e, dei fiori, dei tralci di vite o un coniglio (simbolo cinese della luna). Se volete acquistare gli stampini per le vostre moon cake, potete recarvi in negozi etnici o di casalinghi. La farcia delle tortine può variare a seconda delle vostre preferenze. Ve ne propongo una versione leggermente “occidentalizzata”. Queste tortine saranno perfette a conclusione di una esotica cena cinese.

Ingredienti

  • 500 gr farina di grano tenero 00
  • 100 gr latte in polvere
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 200 gr burro
  • 4 uova
  • 150 gr zucchero
  • 200 gr marmellata di albicocche
  • 100 gr datteri
  • 1 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 50 gr uvetta
  • 1 cucchiaino sale

 

  • Versate la farina, il latte in polvere e il sale in una terrina e mescolateli  con un cucchiaio, dopodiché aggiungete 3 uova e lo zucchero e lavorate il composto per qualche minuto per renderlo omogeneo.
  • Scaldate il burro in un pentolino e aggiungetelo al resto degli ingredienti sempre impastando.
  • Completate con il lievito e l’estratto di vaniglia e maneggiate il tutto sul piano di lavoro, fino ad ottenere una sorta di salsicciotto.
  • Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per 3 ore.
  • Mentre la pasta è a riposo, preparate il ripieno: mescolate in una ciotola la marmellata, i datteri snocciolati e tritati e l’uvetta, precedentemente ammollata per 10 minuti in acqua e tritata.
  • Il risultato dovrà essere un impasto piuttosto corposo.
  • Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e ricavatene delle palline, stendetele con le mani ottenendo dei dischetti e farciteli con un po’ del ripieno preparato, poi avvolgetelo formando una pallina.
  • A questo punto potete pressare le palline con gli appositi stampi per moon cake, per ottenere il motivo decorativo in superficie oppure, se non li possedete, potete utilizzare una forchetta per decorarle a vostro piacimento.
  • Spennellate le tortine con l’uovo sbattuto, mettetele su una leccarda foderata di carta da forno e cuocetele a 180°C per circa 30 minuti.
  • Servite le tortine dopo averle fatte raffreddare!
Seguici su