Menù San Valentino al maschile

Un Menù San Valentino al maschile; quante volte vi sarete chieste, care le mie donne: “Che cavolo cucino per San Valentino?”. Alcune di noi preferiscono essere invitate a cena fuori, altre preparano una cenetta romantica per i loro compagni. Quali canoni dobbiamo tener presenti? Quella che segue è una piccola lista di consigli (oltre che di piatti) maturati in anni di esperienza con i signori uomini. Nessuna verità assoluta, solo qualche escamotage psicologico :mrgreen: ). Dunque: per prima cosa ricordate che i boys non amano le ricette troppo elaborate o esotiche (salvo eccezioni, quando non capiscono cosa hanno nel piatto, vanno in crisi) e che in genere preferiscono cibi rustici e saporiti (il pollo fritto però, è decisamente OUT). Altra nota: quello che ricorda la mamma va sempre a segno, salvo cambiare modalità di preparazione (Ad esempio: la suocera è un asso della lasagna al ragù? Voi fatela con altri ingredienti…Evitiamo confronti, ma agganciamoci al suo senso materno 😉 ). Niente alimenti che possano sporcare e schizzare: evitate la pasta lunga come la peste. No a porzioni esageratamente abbondanti, ma in bocconcini, che potrete “piluccare” insieme. Si a dessert al cucchiaio e crostate particolari (Quella di marmellata di prugne sua madre la sa fare benissimo, remember), che abbiano una parte dolce , ma anche dei sottotono salati o speziati. Si apre con il più classico degli aperitivi, che potete servire con dei semplici salatini, per passare alla scelta fra due antipasti, due primi, due secondi e due dessert. Grande chiusura con un caffè aromatico che vi delizierà. Le ricette nel blog (basta cliccare sulle didascalie in azzurro!) 

BUON  SAN  VALENTINO  A  TUTTE  !!!  <3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su