Maltagliati con porcini e fiori di zucca, pachino e pecorino

I Maltagliati con porcini e fiori di zucca, pachino e pecorino sono un piatto che ho potuto assaggiare e gustare in occasione di un matrimonio. Ho chiesto subito dettagli al cuoco. La chiave di lettura sta fondamentalmente in due punti: l’equilibrio della quantità delle verdure e la loro cottura. Si tratta in sostanza di un piatto scomposto. I sapori di un ingrediente non devono sovrastare quelli dell’altro. Qui troviamo: la delicatezza dei fiori di zucca; l’acidità del pomodoro; il sentore di terra dei porcini, che hanno sicuramente il gusto più forte. Il fiore di zucchina, in special modo, tendeva un po’ a perdersi, nella preparazione originale. Lo Chef ha spadellato separatamente le verdure, assemblato e spolverato di pecorino. Io ho preferito riproporre il piatto in modo diverso, friggendo i fiori di zucca per dare un tocco croccante. Ho proceduto come descritto sotto nella ricetta. Happy cooking!

 

Ingredienti

per 2 persone

 

  • 200 gr maltagliati (o pasta fresca all’uovo a piacere)
  • 3 pomodoro pachino
  • 2 funghi porcini
  • 1 zucchina
  • 4 fiori di zucca
  • pecorino q.b.
  • sale q.b.
  • olio EVO q.b.
  • farina q.b.
  • olio di semi per friggere q.b.

 

  • Per prima cosa ho lavato e mondato i fiori di zucca togliendo stame e pistilli e la zucchina, privandola delle sommità e dei semi.
  • Ho messo i fiori di zucca ad asciugare su carta assorbente.
  • Ho spazzolato, lavato e tamponato i funghi.
  • Ho tagliato a dadini la zucchina e affettato i funghi.
  • Ho inciso la pelle dei pomodorini e li ho scottati in acqua bollente, per poi rimuovere la pelle e i semi.
  • In una padella ampia ho fatto tostare la zucchina tritata con un poco di sale ed olio EVO.
  • Ho aggiunto, successivamente, i funghi e i pomodori.
  • Nel frattempo ho messo a bollire l’acqua per la pasta.
  • In un tegame ho scaldato l’olio di semi.
  • Ho leggermente infarinato i fiori di zucca e li ho fritti fino a doratura e croccantezza ottimali, tenendo da parte.
  • Al bollore dell’acqua, ho tuffato la pasta per pochi minuti, l’ho scolata e ho terminato la cottura spadellandola con le verdure ed aggiungendo una spolverata di pecorino.
  • Ho trasferito su piatti di portata, adagiando i fiori fritti su ogni porzione.
  • Ed ecco pronti i gustosi Maltagliati con porcini e fiori di zucca, pachino e pecorino!

 

Provate anche i Maltagliati con crema allo zafferano!

 

 

 

Seguici su