Insalata di arance con taggiasche e finocchi

Insalata di arance con taggiasche e finocchi: sul limite della stagione, gustiamo (ancora per poco, sigh!) l’incomparabile sapore degli agrumi, a me tanto graditi e  prepariamoci all’arrivo della bella stagione rispolverando qualche ricetta che renda le nostre insalate sempre stuzzicanti ed invitanti. Gli ingredienti, come al solito per questo tipo di preparazioni, sono dati “a piacere”: non c’è una dose di base, regolatevi secondo gradimento, esaltando o attenuando aromi e sentori più o meno prediletti. Anche qui, il segreto sta nel bilanciamento: l’acidità dell’arancia, la dolce freschezza del finocchio, il sentore legnoso delle olive taggiasche. Il finocchio è noto soprattutto per le sue proprietà digestive; ma è amico di tutto l’apparato gastrointestinale. Ha infatti la capacità di evitare la formazione di gas intestinali e contiene anetolo, una sostanza in grado di agire sulle dolorose contrazioni addominali. Il finocchio ha, inoltre, proprietà depurative, in particolare a carico del fegato e del sangue. Ha, inoltre, potere antinfiammatorio. È composto principalmente d’acqua; tra i minerali il più presente è il potassio; contiene vitamina A, vitamina C e alcune vitamine del gruppo B. È discretamente ricco di flavonoidi. Apporta pochissime calorie, così come le arance. Sono ingredienti perfetti per un contorno adatto anche per chi segue una dieta depurativa e/o ipocalorica.

 

Ingredienti

 

  • 1 arancia
  • 1 finocchio
  • 1 cucchiaio olive taggiasche
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.
  • olio EVO q.b.

 

 

  • Tagliate a fette l’arancia privata della buccia (io, nella foto l’ho lasciata per esigenze fotografiche!).
  • Affettate sottilmente il finocchio, opportunamente lavato e mondato.
  • Unite i due ingredienti in una ciotola capiente e inserite le olive taggiasche.
  • Condite con olio EVO e aggiustate con una spolverata di sale e pepe nero.
  • Lasciate in frigo a marinare per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto, affinchè il condimento risulti ben distribuito.
  • Trascorso il tempo, ritirate dal frigo, date un’ultima mescolata e servite.

 

 

 

Seguici su