Frascarelli 

Frascarelli sono un piatto della tradizione, tipico della cucina povera. 

In quella marchigiana, sono chiamati anche riso in polenta o riso corco. Si tratta  di una sorta di polenta di farina bianca, all’interno della quale, vengono cotti dei grumi di farina ottenuti schizzando gocce d’acqua nella farina tramite dei rametti bagnati[(o frasche; da qui il nome frascarello oppure da frasca, il bastone usato per girare la polenta).
Vengono chiamati anche brufadei, piccicasanti, granetti delle puerpere o ‘nsaccaragatti.

In quella laziale i Frascarelli sono semplicemente fatti con farina e acqua, con l’aiuto di una “frasca” o ramoscello che serve ad innaffiare la farina e un movimento rotatorio con la mano, fa si che si formino dei grumi. Una volta si cuociono in acqua bollente salata  sino a che non si forma una polenta grumosa e poi conditi con un semplice sugo finto.

Le salse di accompagnamento possono essere varie: qui in Umbria andava per la maggiore la preparazione in brodo (di carne, ovviamente);  nel periodo di lavorazione del maiale il sugo finto si arricchiva di salsiccia, costine, oppure, seguendo la stagionalità,  insaporito con i legumi e verdure; si potevano gustare come una polentina addolcita dal vino cotto.
Se avanzavano, una volta freddi diventano molto sodi: si tagliavano a fette e venivano rosolati in padella con un filo d’olio oppure tritati con il coltello e ripassati con olio e cipolla e una manciata di pecorino.

Per sperimentare un altro tipo di pasta povera e alternativa, provate le Pincinelle!

 

 

Frascarelli laziali

Ingredienti

  • acqua
  • farina
  • Spargere un po’ di farina su una tavola.
  • Spruzzare più volte dell’acqua con le dita sopra la farina e muovere leggermente spesso il tutto con la mano.
  • Passare successivamente la farina spruzzata dall’acqua in un setaccio. 
  • Nel setaccio rimarranno delle piccole palline: sono i Frascarelli, che possono essere cotti in brodo di manzo o di gallina. 
  • Anticamente l’acqua non veniva spruzzata con le dita ma con un ramoscello (in dialetto Frasca, da qui deriva il nome frascarelli).

 

Frascarelli marchigiani

Ingredienti

per 6 persone

  • 2 litri acqua
  • 200 gr riso bianco
  • 300 gr farina 0 
  • Mettete sul fuoco una pentola d’acqua salata, e quando arriverà a bollore versate il riso, facendo cuocere per 10 minuti.
  • Prendete la farina e versatela  nella pentola (anche se si formeranno dei grumi fa lo stesso non preoccupatevi) e girate con un cucchiaio di legno.
  • Aggiustate di  sale se necessario e continuate a rimestare facendo cuocere il tutto per circa 30 minuti.
  • A cottura ultimata impiattate aggiungendo un condimento di vostro gusto.

 

Seguici su