Formaggi vegan 2

I Formaggi vegan 2 sono una gustosa alternativa ai formaggi tradizionali, per chi decide di cambiare il proprio stile alimentare adottando un regime che non comprenda ingredienti di derivazione animale. Molto utili ed indicati  per chi soffre di intolleranza al lattosio o per chi vuol seguire una dieta ipocalorica. Tra formaggi normali e formaggi vegan, la differenza nel gusto non sarà così evidente, ve lo dice una vera appassionata di prodotti caseari. I procedimenti di realizzazione sono estremamente semplici e non richiedono l’impiego di attrezzature particolari. In questa seconda sezione parleremo di 5 formaggi più particolari rispetto a quelli trattati nell’articolo formaggi vegan 1, che trovate nel sito. Sbizzarrite il gusto e la fantasia preparando i deliziosi formaggi vegan 2. Persino io, la cheese-addicted, li ho trovati assolutamente favolosi, leggeri e senz’altro più salutari dei formaggi tradizionali. Non rinuncerei mai al mio peccato di gola preferito, soprattutto se si può peccare a cuor leggero! Ancora pochi consigli e poi potremo metterci ai fornelli :

  • Scegliete sempre materie prime freschissime e di ottima qualità.
  • Fate attenzione al tipo di latte : controllate sempre che non abbia alcun tipo di dolcificante aggiunto.
  • Assaggiate il composto prima che si addensi, per aggiustare di sale e acidità in base al vostro gusto.
  • Aggiungete o diminuite gli ingredienti addensanti (mandorle, farina di riso, amido, fecola, lievito) in base al grado di compattezza che desiderate ottenere.
  • Insaporite i formaggi vegan 2  a vostro piacimento, aggiungendo erbe aromatiche, spezie, frutta secca, frutta fresca o disidratata.

 

Formaggio di mandorle

formaggio-di-mandorle

Ingredienti

per una forma di circa 400 gr

  • 800 gr acqua
  • 80 gr farina di mandorle integrale
  • 5 cucchiaini succo di limone
  • 1 pizzico sale

 

  • Portate a ebollizione l’acqua, aggiungete la farina di mandorle e mescolate bene.
  • Spegnete l’acqua e aggiungete subito il limone e il pizzico di sale.
  • Miscelate bene e lasciate riposare.
  • Quando il composto è diventato freddo, riponetelo in frigorifero per circa due ore a consolidare.
  • Posizionate un colino a maglie strette sopra a una ciotola e versate il composto.
  • Mettete ciotola e colino nel frigorifero per un’ora.
  • Trascorso il tempo, sformate il formaggio.
  • Potete aromatizzare il prodotto finito aggiungendo peperoncino, tartufo, spezie, vino, miele, frutta secca o erbe aromatiche a piacere.

 

 

Formaggio di anacardi

formaggio-di-anacardi

Il formaggio di anacardi è ottimo da tagliare a fette e da spalmare sul pane. Si può utilizzare anche per insaporire minestre, zuppe o come secondo piatto alternativo.Con lo stesso metodo di preparazione, è possibile ottenere un formaggio di arachidi o di mandorle.

Ingredienti

  • 200 gr anacardi
  • 10 gr lievito di birra in scaglie
  • 2 cucchiai succo di limone
  • 2 cucchiai latte di soia
  • 10 gr semi di sesamo

 

  • Mettete in ammollo gli anacardi per una notte: in questo modo, si ammorbidiranno e perderanno il sale in eccesso.
  • Dopo 8 ore, scolate gli anacardi e poneteli nel contenitore di un frullatore.
  • Aggiungete un paio di cucchiai di latte di soia, i semi di sesamo, il succo di limone ed il lievito di birra in scaglie.
  • In alternativa ai semi di sesamo, è possibile utilizzare la salsa tahina (salsa di sesamo).
  • Frullate tutto fino ad ottenere una consistenza morbida.
  • Se la crema risulta troppo secca, aggiungete uno o due cucchiai di latte vegetale.
  • Versate il formaggio in una fuscella (oppure in uno stampo in silicone od in ceramica), livellando e pressando la superficie.
  • Ponete la fuscella sopra un recipiente, senza che ne tocchi il fondo.
  • Trasferite in frigo per due ore affinché coli i succhi in eccesso.
  • Trascorso il tempo, rovesciare il formaggio su un piatto e servire a piacere.

 

 

Formaggio grattugiabile

formaggio-grattugiabile

Ingredienti

  • 200 gr lupini cotti e sbucciati
  • 200 gr farina di mais fioretto
  • 50 gr noci macadamia
  • 2/3 cucchiai lievito in scaglie
  • aglio in polvere q.b
  • 2 cucchiai funghi secchi
  • acqua q.b
  • 1 cucchiaio raso di olio evo

 

  • Frullate le noci macadamia, il lievito alimentare, un pizzico di salvia, di peperoncino, l’aglio in polvere, i funghi secchi e pochissima acqua.
  • Otterrete un paté, molto denso e corposo.
  • Separatamente, in una ciotola, versate la farina di mais ed il cucchiaio d’olio, aggiungete tanta acqua quanto basta a compattare la farina e renderla anch’essa una sorta di paté piuttosto compatto.
  • Unite i due paté e con l’aiuto di un cucchiaio di legno miscelateli con cura.
  • Trasferite l’impasto ottenuto in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno precedentemente bagnata e strizzata.
  • Cuocete il  formaggio nel forno a 200° / 220° per 40/50 minuti, coprendo lo stampo con una teglia più grande: in questo modo manterremo vapore e calore all’interno dei due contenitori. Questo farà si che l’impasto si manterrà umido, ma sodo.
  • Controllate la cottura dopo circa mezz’ora: in superficie deve formarsi una leggera crosticina scura, come quella dei formaggi stagionati.
  • Una volta cotto, sfornatelo, toglietelo dallo stampo e lasciatelo freddare completamente prima di affettarlo.
  • Conservatelo in frigo, in un contenitore ermetico.

 

Formaggio tipo Quark

formaggio-quark

  • 500 gr yogurt di soia
  • 1 cucchiaino raso sale integrale
  • succo di limone q.b.
  • garze non medicate
  • colino
  • barattolo di vetro
  • pellicola da cucina

 

  • Bagnate le garze, strizzatele e con queste rivestite il colino.
  • In una ciotola versate lo yogurt, il sale e qualche goccia di succo di limone.
  • Mescolate bene e poi versate molto delicatamente lo yogurt nel colino.
  • Ponete il colino all’interno del barattolo e coprite con un po’ di pellicola da cucina.
  • Mettete in frigorifero per almeno 24 ore.
  • Trascorso il tempo, trasferite il formaggio in un contenitore ermetico.
  • Si conserva in frigo per 1/2 giorni.
  • Potete aromatizzare a piacere questi formaggi vegan 2 con basilico, tino,olive,aglio, concentrato di pomodoro, origano, spezie, salmone affumicato etc.

 

Formaggio con tahina

formaggio-con-tahina

Per arricchire di sapore questi formaggi vegan 2 potete aggiungere cipolla in fiocchi, erba cipollina, senape in polvere, pepe bianco, zenzero, pistacchi o noci.

Versione soft

Ingredienti

  • 50 gr tahina
  • 3 cucchiai lievito in scaglie
  • 1 cucchiaio panna di soia
  • 1 +1/2 cucchiaino miso di riso
  • 200 ml latte di soia naturale
  • 2 cucchiaini rasi agar agar

 

  • In una ciotola  mescolare la tahina con la panna, il lievito in scaglie ed il miso e mettete da parte.
  • Sciogliete l’agar agar in polvere in poco latte di soia, aggiungete il resto del latte di soia, versate dentro un pentolino e portate ad ebollizione.
  • Fate bollire per un minuto circa.
  • Spegnete e lasciate raffreddare per un altro minuto.
  • Versate questo composto sugli altri ingredienti mescolati in precedenza e frullare il tutto.
  • Versate il composto ottenuto in una tazza precedentemente oleata e fate solidificare in frigo per circa 6/8 ore.

 

Versione strong

Ingredienti

  • 30 gr tahina
  • 2 cucchiai  lievito in scaglie
  • 1+1/2 cucchiaino miso di riso chiaro
  • 2 cucchiaini succo di limone
  • 2 pizzichi zenzero
  • 2 cucchiai yogurt di soia
  • 1 cucchiaino raso agar agar
  • 125 ml latte di soia naturale

 

  • Il procedimento è identico, cambiano solo gli ingredienti (sul fuoco mettere solo latte di soia e agar agar, il resto degli ingredienti va miscelato a parte).  In quest’ultima versione si sente di più il sapore del lievito in scaglie rispetto alla prima, che invece è veramente più delicata.

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su