Festa di San Valentino

Il giorno degli Innamorati è arrivato! Qualche indicazione di massima per allestire una serata indimenticabile e tre perfetti menù pensati per lui che cucina per lei, per lei che cucina per lui e per le coppie di giovanissimi che sempre più si accostano ai fornelli.            

 

Cominciamo dall’accoglienza: una buona musica di sottofondo è sicuramente la prima cosa da scegliere quando si organizza una cena tra innamorati. Niente di chiassoso: sonate classiche e romantiche, jazz leggero o una selezione dei vostri brani preferiti saranno il sottofondo per creare la giusta atmosfera.

 

Saint Valentine's Day

 

Apparecchiate la tavola con cura: elaborata o rigorosa, a seconda delle preferenze, purché non risulti confusionaria.

Saint Valentine's day

 

Saint Valentine's day   Saint Valentine's day

 

Uomini, ricordate: utilizzate CANDELE a profusione, perché alle donne (confessiamolo!) le candele piacciono. Abbiate cura di non sceglierle aromatizzate: rischiate un effetto ipnotizzante o che i cibi se ne impregnino assumendone il sapore. La parola chiave per un San Valentino da manuale è: MODERAZIONE. Luci soffuse dunque, ma aromi con parsimonia (Ottimo un po’ di incenso acceso, se piace. Perfette le fragranze alla vaniglia, alla tuberosa, al muschio).

 

Saint Valentine's day   Saint Valentine's day

 

 

Un omaggio floreale a San Valentino è sempre gradito. 

 

Saint Valentine's day

 

 

Gli alimenti afrodisiaci: Tutto è afrodisiaco, se piace, secondo me…Tenete presenti i gusti del partner nello scegliere gli ingredienti dei vostri piatti.

 

alimenti afrodisiaci

  • Ostriche (Non tutti amano le ostriche, anche perché hanno un sapore piuttosto forte. In ogni caso fin dall’antichità questi crostacei sono compresi nella lista dei cibi afrodisiaci.)
  • Aglio (Sarebbe in grado di migliorare la circolazione del sangue e quindi anche il desiderio sessuale, anche se la regola consiglierebbe di non mangiare aglio prima di un incontro ravvicinato con un’altra persona, se non altro per i problemi di alito. Come ovviare? Basterà far bollire gli spicchi nel latte 😉 )
  • Champagne e Vini (Sicuramente sono in grado di conferire un tocco di romanticismo ad una serata a due e poi non bisogna trascurare, in piccole dosi, l’azione eccitante e anti-inibitoria determinata dall’alcool.)
  • Cioccolato (Il cacao contiene delle sostanze eccitanti, come la teobromina e la feniletilamina.)
  • Mandorle (Sono un concentrato di vitamina E, la quale è capace di agire direttamente sul desiderio sessuale.)
  • Zafferano, Cardamomo, Anice, Peperoncino, Zenzero, Semi di coriandolo, Senape, Noce moscata (le proprietà afrodisiache delle spezie sono leggendarie.) 
  • Avocado (Più che prove scientifiche, valgono i riferimenti immaginativi. Basti pensare che gli antichi Aztechi chiamavano l’albero che dà questo frutto “albero dei testicoli”. )
  • Formaggi  (per le donne) e Carni rosse (per gli uomini) risultano essere validi stimolatori della libido.
  • Rucola (Ritenuta un afrodisiaco dal I secolo d.C.)
  • Asparago (Data la sua forma fallica, l’asparago viene frequentemente gustato come cibo afrodisiaco. Servirlo al proprio amante bollito o cotto a vapore per un’esperienza dei sensi travolgente. La Vegetarian Society suggerisce di mangiare asparagi per tre giorni in modo da avere un effetto maggiore.)
  • Banana (La sua forma fallica è parzialmente responsabile della sua popolarità come cibo afrodisiaco. Un mito islamico racconta che dopo che Adamo ed Eva caddero in tentazione con il frutto proibito, iniziarono a coprire le proprie nudità con foglie di banano e non di fico. Dal punto di vista più pratico, le banane sono ricche di potassio e vitamine del gruppo B, elementi necessari per la produzione di ormoni sessuali.)
  • Basilico (Si dice che stimoli il desiderio sessuale, aumenti la fertilità e che produca un senso generale di benessere per il corpo e per la mente.)
  • Broccoli (I semi macinati di varie piante della famiglia delle Brassicacee erano ritenuti dei forti stimolanti per aumentare la virilità. Nel caso delle cime di rape si pensa si trattasse di un mito creato ad arte per convincere la gente a mangiare questo ortaggio amaro.)
  • Carote (Si crede siano uno stimolante per gli uomini. La carota, dalla forma fallica, è stata associata al vigore sessuale fin dai tempi antichi, e veniva usata dai primi reali del Medio Oriente per aiutare il loro potere seduttivo. Sono ricche di vitamine e beta-carotene.)
  • Caffè (La caffeina è un noto stimolante, ma bisogna ricordare che in quantità massicce diventa un depressivo. Servire piccole quantità di caffè scuro e corposo in speciali piccole tazze. Il caffè stimola sia il corpo che la mente, in modo da aiutare a stare svegli e pimpanti per tutta la notte.)
  • Finocchio (Nel 1930 si è scoperto che il finocchio è una fonte di estrogeni vegetali naturali.)
  • Fichi (Un fico aperto fa pensare agli organi sessuali femminili e la tradizione l’ha sempre visto come uno stimolante sessuale. Un uomo che apre un fico e lo mangia davanti alla sua amante emana un potente segnale erotico.)
  • Miele (Molti medicinali ai tempi degli Egizi erano a base di miele, tra cui le medicine per curare la sterilità e l’impotenza. I seduttori nel Medioevo offrivano al proprio partner dell’idromele, una bevanda fermentata a base di miele. Gli amanti, nella loro luna di miele, bevevano dell’idromele perché si pensava addolcisse il matrimonio.)
  • Liquirizia (Masticare pezzetti di radice di liquirizia si dice aumenti la lussuria e la voglia di far l’amore. È particolarmente stimolante per una donna.)
  • Pinoli (Lo zinco è un minerale chiave necessario per mantenere la potenza maschile, e i pinoli ne sono ricchissimi. I pinoli venivano utilizzati per stimolare la libido fin dal Medioevo
  • Ananas (Ricco di vitamina C, è usato nel trattamento omeopatico contro l’impotenza.)
  • Lamponi e fragole (Alimenti ideali da portare alla bocca del proprio amante con le mani. Invitano a pensare all’amore e sono descritti nella letteratura erotica come “capezzoli di frutta”.)
  • Tartufi (Greci e i Romani consideravano il tartufo un afrodisiaco. Il suo profumo muschiato si dice stimoli e renda sensibile la pelle al tocco.)
  • Vaniglia (Il profumo ed il sapore di vaniglia si dice aumenti la libido. Riempire bicchieri di champagne e aggiungere un baccello di vaniglia per un proseguimento inebriante e frizzante.)

 

Un piccolo dono è di rigore…E perché non approfittare della ricorrenza per fare una dichiarazione importante? 

 

Saint Valentine's Day

 

Ora avete tutti gli strumenti per orchestrare un indimenticabile incontro con la persona che amate. A me non resta che augurarvi un

felice San Valentino! 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su