Drink caldi

I Drink caldi sono vere e proprie bevande di conforto nelle fredde giornate d’inverno. Ecco per voi le ricette di tre classici irrinunciabili.

Vin brulè

Vin brulè

Come prepararlo: tagliare la scorza di  un’arancia e di un limone, cercando di evitare la parte bianca. Metterle in un tegame con 200 grammi di zucchero, cannella, chiodi di garofano, noce moscata e anice stellato. Aggiungere un litro di vino rosso corposo e portare a ebollizione. Far bollire a fuoco lento  fino a che lo zucchero non si sarà completamente sciolto. Da servire ancora fumante. Per una versione più light, al posto del vino si può usare il sidro di mele.

Bombardino

bombardino

Come prepararlo: gli ingredienti sono 2/3 di zabaione caldo, panna, 1/3 di brandy e caffè. Scaldate lo zabaione e aggiungete man mano gli altri ingredienti. Volendo si può usare come base il Vov, il liquore fatto con le uova. Di bombardino ne esistono tre varianti: calimero (zabaione e caffè espresso), pirata (zabaione e rum) e scozzese (zabaione e whisky). Il cocktail va servito caldo in bicchiere o in una tazza.

Eggnogg

eggnogg

Profumo di eggnog, fragranza di Natale nel mondo anglosassone, specialmente in Canada e Stati Uniti, ma anche in Gran Bretagna. Nota anche come latte di gallina, la bevanda è cremosa e aromatica, avvolgente al punto giusto. Gli ingredienti per 8 persone sono 600 ml di latte, 230 ml di panna, 180 g di zucchero, 5 uova, 120 ml rum o bourbon, vaniglia e noce moscata. Sbattere i tuorli con lo zucchero. Contemporaneamente scaldare il latte a fuoco basso con gli aromi. Aggiungere gradualmente la miscela di latte a quella di uova e mischiare con una frusta. Incorporare il liquore e la panna e amalgamare il tutto. Coprire con una pellicola e mettere in frigorifero per un giorno. Prima di servire montare a neve gli albumi e aggiungerli all’eggnog. Per guarnire, una spolverata di noce moscata e una stecca di cannella.

Seguici su