Coniglio e cucunci

 

Oggi a pranzo Coniglio e cucunci! Una carne tenera e delicata abbinata ad un prodotto di eccellenza.

Il cappero è un piccolo arbusto o suffrutice ramificato a portamento prostrato-ricadente. Si conservano sott’olio, sotto aceto o sotto sale.

I frutti, detti comunemente cucunci o cocunci, sono usati tradizionalmente nella cucina eoliana per condire piatti di pesce. Gli eoliani usano anche dissalare i cucunci o i capperi e consumarli al pari di una qualsiasi verdura, di solito in insalata. In ambito culinario vengono utilizzate anche le giovani foglie come insalata, previa cottura per pochi minuti in acqua bollente.

L’ampia diffusione in Sicilia e l’uso tradizionale che se ne fa nella cucina siciliana hanno portato i capperi ad essere inseriti nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italian. Il Cappero di Pantelleria ha invece ottenuto l’Indicazione geografica protetta (IGP). Fin dall’antichità è diffusa la credenza che attribuisce proprietà afrodisiache al cappero.

 

Ingredienti

per 4 persone

  • 1 kg coniglio già spezzato
  • 1 l latte
  • 1 ciuffo di erbe aromatiche (salvia, rosmarino, timo, alloro)
  • 1 spicchio aglio
  • 2 cucchiai cucunci
  • 250 ml vino bianco secco
  • 1 scalogno
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio EVO q.b.
 
  • La sera prima mettete il coniglio in una ciotola capiente e copritelo con un litro di latte.
  • Lasciatelo marinare tutta la notte in frigorifero.
  • Ritirate dal frigo un’ora prima di cucinarlo ed eliminate il latte.
  • Il procedimento di marinatura renderà la carne tenera e saporita, senza note aggressive.
  • In una larga padella fate soffriggere lo scalogno tritato con un poco di olio extra vergine di oliva.
  • Quando lo scalogno sarà dorato, inserite in padella i pezzi di coniglio e, a fuoco vivace, fateli rosolare su tutti i lati.
  • Preparate un trito grossolano con le erbe aromatiche e lo spicchio di aglio.
  • Unite il trito al coniglio e sfumate un bicchiere di vino bianco secco.
  • Aggiungete i cucunci e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti, facendo attenzione che il fondo non si asciughi troppo.
  • All’occorrenza, aggiungete un po’ di acqua calda.
  • Mescolate ed assaggiate.
  • Regolate di sale e pepe e fate cuocere ancora per 15/20 minuti.
  • Servite caldo.
Seguici su