Carpaccio di carne

Il carpaccio di carne è una pietanza che spesso ci risolve velocemente il pasto, ma può diventare un antipasto o un fingerfood originale se accompagnato da salse intriganti e particolari. Ecco per voi alcune idee di accostamento.

Piatto nato a Venezia a metà del Novecento all’Harry’s Bar da un’idea del fondatore del locale di Venezia, Giuseppe Cipriani, il carpaccio divenne in breve tempo un grande successo ed ha imperversato per la quasi totalità degli anni ’80.

Provatelo anche in versione vegetariana o di pesce!

 

Con salsa di ostriche

Aprite e pulite le ostriche, filtratene il succo e conservatelo in frigo. In un pentolino, soffriggete per 2 minuti il cipollotto tagliato a julienne, aggiungete delle patate tagliate a fettine sottilissime e bagnate con acqua e il succo di ostrica. Cuocete fino a quando le patate non saranno morbide. Frullate bene poi aggiungete le ostriche intere. Aggiustate di sale e pepe.

Con granita di vodka e lime

Unite in un contenitore acqua e zucchero e fate riscaldare. Una volta che lo zucchero si sarà sciolto, aggiungete il succo di lime e vodka e congelate. Tagliate lo scalogno a julienne, fate rosolare e unite le ostriche, la panna e il brodo di pesce. Portate a ebollizione, quindi fate ridurre a fuoco basso per 5 minuti, frullate, passate al setaccio e fate raffreddare.

Con salsa al rafano

Frullate della rucola, un po’ di senape, del rafano fresco grattugiato, un filo di olio EVO, un goccio di latte, del succo di limone e uno spicchio d’aglio. Aggiustate di sale e pepe e miscelate con dello yogurt bianco. 

Con salsa al miele

Mettere del miele leggermente scaldato in una ciotola ed emulsionate con succo di limone, aceto e senape, quindi aggiungente olio Evo e miscelate fino ad ottenere una salsa omogenea. Accompagnate con rucola o altra erba amara.

Con salsa alla Cipriani

Aggiungete ad una maionese tradizionale del pepe bianco, un poco di salsa Worcester, di succo di limone e di latte. 

Seguici su