Aji-furai 

Gli Aji-furai sono una preparazione della cucina giapponese, un fritto panato di pesce, accompagnato da una salsa tartara. La ricetta appare nel film “La collina dei papaveri” è un film d’animazione giapponese del 2011, diretto da Gorō Miyazaki. È l’adattamento cinematografico dello shōjo manga omonimo del 1980 scritto da Tetsurō Sayama e disegnato da Chizuru Takahashi. Narra la storia di due adolescenti giapponesi (un ragazzo di 17 anni e una ragazza di 16) della Yokohama degli anni ’60 che, conosciutisi casualmente, stringono una fortissima amicizia che li porterà a scoprire alcuni segreti del loro passato che probabilmente li accomunano come fratelli. Il tutto è raccontato nella cornice di un Giappone che inizia a riprendersi dopo la distruzione e la crisi della seconda guerra mondiale. Il cibo ha sempre un ruolo fondamentale nello svolgimento delle storie dei film targati Studio Ghibli.

Ingredienti

  • 2 sugarelli o suri o sgombri (Aji)
  • 3 cucchiai farina
  • 1 uovo sbattuto
  • 1/2 tazza di pangrattato (preferibilmente panko)
  • olio di semi q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

 

Per la salsa tartara

  • 1/4 cetriolo
  • 1 costa sedano
  • 2 cucchiai maionese
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino senape
  • 1 cucchiaio mirin (aceto di riso)
  • 1/2 cucchiaino zucchero di canna

 

  • Per prima cosa preparate il pesce.
  • Rimuovete la pinna dura vicino alla coda verso il ventre e poi rimuovete la testa.
  • Incidete il ventre e risciacquate bene con acqua per togliere le interiora.
  • Tagliate ogni lato del pesce per formare due filetti.
  • Preparate la salsa tartara: tritate finemente il cetriolo e sedano, quindi aggiungete la maionese, il tuorlo d’uovo, la senape, il mirin, lo zucchero e mescolate bene.
  • Infarinate entrambi i lati del pesce, poi immergete nell’uovo sbattuto e coprite bene con briciole di pangrattato panko (essenziale per ottenere il vero fritto giapponese, si trova in alcuni negozi etnici).
  • Friggete in olio a 170° fino a quando entrambi i lati avranno un colore dorato.
  • Fate rilasciare eventuali essessi di olio residuo adagiando i filetti su una gratella o su carta da cucina.
  • Servite gli aji-furai ben caldi con la salsa di accompagnamento.
Seguici su